SHARE

Porto– Tirato un sospiro di sollievo per la conferma dello status olimpico anche per il 2024, il Laser e’ gia’ in acqua per disputare il Campionato Europeo 2019. 329 atleti provenienti da 42 nazioni e divisi tra Laser Standard (164), Laser Radial femminile (123) e Laser Radial maschile (23) hanno iniziato ieri 20 maggio la loro avventura al Laser Senior European Championships & Open European Trophy in corso di svolgimento a Douro Marina, Vila Nova de Gaia, presso Porto, in Portogallo.

Dopo le prime due regate il tedesco Philipp Buhl comanda la classifica dei Laser Standard seguito dallo spagnolo Joaquin Blanco, secondo e dall’olandese Niels Borekhuizen, terzo. Giovanni Coccoluto, atleta delle Fiamme Gialle chiude sesto con 8 e 2 come risultati odierni. 18esimo Nicolò Villa (11,6); 38esimo Marco Gallo (17,13); 40esimo Giacomo Musone (27,5) e 72esimo Gianmarco Planchestainer (26,22).

La malese Nur Shazrin Mohamad Latif vince entrambe le prove nei Laser Radial e si prende la prima posizione; alle sue spalle la danese Anne Marie Rindom, seconda e la spagnola Martina Reino, terza. Tra le azzurre è 30esima Valentina Balbi (6,27); 44esima Carolina Albano (21,22); 49esima Joyce Floridia (20,30); 87esima Silvia Zennaro (48,38) e 90esima Francesca Frazza (34,54).

Due regate anche per i Laser Radial maschili, nella cui classifica il terzo gradino del podio è occupato dall’azzurro U21 Francesco Miseri (2,8) che segue il portoghese Martim Fernades, primo e il polacco Aleksander Arian, secondo. 14esimo Andrea Crisi (6,27), e 25esimo Nicolò Elena (42,6).

A Hyeres invece e’ iniziato l’Europeo Youth dei Laser 4.7, anche qui con ben 397 ragazzi e ragazze in regata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here