SHARE

Londra– Don McIntyre, l’ideatore della riedizione del Golden Globe ci riprova con il giro del mondo in equipaggio a tappe… Si’, la mitica Whitbread Round the World Race, di cui nel 2023 ricorre proprio il cinquantesimo anniversario. L’idea e’ quella di riproporre un giro del mondo in equipaggio a tappe a sud dei Grandi Capi, la Ocean Globe Race, per barche tra i 45 e i 66 piedi costruite prima del 1988. La navigazione sara’ cartografica e astronomica, senza elettronica a parte le comunicazioni VHF e SSB.

Le quattro tappe, che saranno comunicate nel corso del 2020 visto che ovviamente per adesso McIntyre ha solo lanciato il sasso nello stagno, porteranno dall’Europa al Sud Africa, poi dal Sud Africa ad Australia o Nuova Zelanda, poi da queste a un porto sudamericano e ritrno in Europa per 27.000 miglia totali.

Tra le barche interessante molti sono gli Swan ipotizzabili, visto che la prima edizione della Whitbread (1973-74) fu come noto vinta dallo Swan 65 ketch Sauyla II del messicano Ramon Carlin.

1 COMMENT

  1. Se stavolta non lo fanno con i Drakkar, sono degli invasati modernisti che non apprezzano la vera vela e i veri marinai
    E che diamine!
    Michele, mi aspetto una presa di posizione chiara in merito ed un pregnante commento sui veri navigatori che il tempo e il mare forgiava una volta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here