SHARE
Ruggero Tita e Caterina Banti con il coach Gabriele Bruni a Enoshima

Enoshima– Un Oro con Ruggero Tita e Caterina Banti nei Nacra 17 e un argento con Mattia Camboni negli RS:X per la vela azzurra al test Event di Tokyo 2020. Nelle Medal Race disputate oggi, Tita-Banti hanno controllato gli avversari chiudendo al quarto posto, risultato piu’ che sufficiente per aggiudicarsi la vittoria. Ancora un successo per l’equipaggio di punta della squadra azzurra allenato da coach Ganga Bruni.

Mattia Camboni ha chiuso la Medal al secondo posto rimontando fino all’argento. Un risultato importantissimo per entyrambi gli equipaggi azzurri. La vittoria nel windsurf maschile va al cinese Gao.

Ruggero Tita e Caterina Banti con il coach Gabriele Bruni a Enoshima

Bissaro-Frascari, secondi nella Medal, chiudono il Test Event al settimo posto. L’argento nei Nacra va agli inglesi Gimson-Burnett, a 12 punti da Tita-Banti.

Peter Burling e Blair Tuke, campioni olimpici e vincitori dell’America’s Cup per ETNZ, vincono l’Oro nei 49er. Oro ai campioni olimpici in carica anche negli FX femminili, con le brasiliane Grael-Kunze. Negli RS:X donne vince la cinese Lu, con Marta Maggetti undicesima appena fuori dalla Medal Race.

Domani in programma le Medal Race per le classi tattiche. Nei Laser in testa lo svedese Stalhelm, con Robert Scheidt che entra in Medal Race da decimo. Per l’Italia non vi saranno qualificati tra i primi dieci che disputano la Medal finale. Nei 470 M Ferrari-Calabro’ hanno chiuso al 17esimo posto. Nei Finn Oro gia’ sicuro per l’ungherese Szombor Berecz. Nei 470 donne in testa le francesi Retornaz-Lecointre, con Di Salle-Dubbini tredicesime.

Nei Laser Radial in testa la belga Plasschaert. Silvia Zennaro chiude 21esima e Carolina Albano 29esima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here