SHARE

Gargnano– Nulla da fare sul Garda lombardo per la prima giornata del CICO… e domattina alle 8:30 appuntamento scontato con il Peler del mattino, come piace ai velisti bresciani.. L’Ora pomeridiana da sud non è entrata in modo sufficiente a garantire la disputa delle prove di oggi.

L’Ora non ha mai superato i 4/5 nodi non consentendo di disputare le prove previste sui campi di Gargnano, Toscolano Maderno e Campione.

Solo sul campo del golfo di Salò, nel basso lago, la classe dei 2.4 ha portato a termine tre prove, tutte e tre vinte dal local Antonio Squizzato (SC Garda Salò), seguito da un alto membro del circolo, Davide Di Maria (SC Garda Salò) con due secondi ed un terzo posto e quindi da Stefano Maurizio (Compagnia della Vela).

“E’ un momento importante della stagione – ha commentato durante la cerimonia di apertura il Presidente della FIV Francesco Federvela Ettorre – ci troviamo in piena preparazione olimpica e questo CICO rappresenta, come ogni CICO nell’anno pre-olimpico, una tappa fondamentale per i nostri atleti. Questa volta se possibile ancora di più perché ci sono iscritti tanti stranieri con alcuni nomi di grande livello internazionale. Questo è merito del territorio perché il lago attrae molti atleti da tutto il mondo, ma anche del livello dei nostri ragazzi che sulla scena internazionale hanno dimostrato che allenarsi con noi sia di grande importanza.”

Guido Gallinaro, atteso all’esordio nei 49er

La serata di venerdì 13 sarà dedicata alle “Stelle della Vela”: la Federazione Italiana Vela, con il Presidente Francesco Ettorre e alla presenza speciale del Presidente CONI, Giovanni Malagò, premierà gli atleti italiani che hanno conquistato una medaglia olimpica. Alessandra Sensini con le sue quattro medaglie (Oro a Sydney 2000, Argento a Pechino 2008 e Bronzo ad Atlanta 1996 e Atene 2004) nella classe Windsurf, Giorgio “Dodo” Gorla bronzo nella classe Star a Mosca nel 1980 e Los Angeles 1984, Luca Devoti argento a Sydney 2000 nei Finn, Diego Paschetta Romero bronzo a Pechino 2008 nei Laser, saranno presenti, mentre Giulio De Stefano bronzo nella classe Dragone a Roma 1960 in equipaggio con Antonio Ciciniano e Antonio Cosentino, e Franco Cavallo bronzo nella classe Star, in coppia con Camillo Gargano, a Città del Messico 1968 non potranno partecipare. I campioni italiani verranno moderati dal giornalista RAI Giulio Guazzini in una tavola rotonda alla presenza di tutti gli iscritti al CICO, così che possano trovare ispirazioni nei campioni di vela italiani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here