SHARE

Venezia- Va alla slovena Way of Life, il vincitore della Barcolana, la Venice Hospitality Challenge, sfida tra 14 equipaggi di maxiyacht ognuno abbinato ai più importanti hotel veneziani che si è disputata sabato a Venezia con un serrato testa a testa tra i migliori equipaggi. Secondo posto per Francesca Clapcich e il suo l’equipaggio femminile internazionale del Maxi 90’ Golfo di Trieste – Hilton Molino Stucky, composto da 15 veliste provenienti da sei nazioni alla loro seconda regata, dopo l’esordio ufficiale del team una settimana fa alla 51ma Barcolana. Al terzo posto si è classificato Idrusa di Paolo Montefusco.

Al termine Francesca Clapcich, molto soddisfatta per il risultato, ha voluto sottolineare come: “La Venice Hospitality Challenge è stata una regata molto intensa, navigare in bacino a Venezia di fronte a piazza San Marco è un’esperienza unica, ma anche molto difficile: bisogna controllare da una parte gli avversari sempre molto agguerriti in questo evento, inoltre c’è poco fondale, quindi il percorso è ricco di insidie in tutti i sensi. Questa è stata la nostra seconda regata, nella prima siamo arrivate ottave, qui a Venezia in parte non avevamo neanche lo stesso equipaggio, perché alcune delle ragazze non erano disponibili. Sicuramente la nostra barca è molto veloce, abbiamo fatto qualche errore, ma tutte a bordo hanno fatto un lavoro incredibile. Oggi abbiamo lasciato tutti gli avversari dietro di noi, tranne uno. Domani alla Veleziana dovremo essere ancora più brave”. 

Le fa eco Claudio Demartis, Ideatore del progetto Golfo di Trieste e general manager del team: “Bella regata con vento leggero, quindi complessa e con diversi momenti critici e capovolgimenti di fronte. Le ragazze hanno mantenuto il sangue freddo necessario e concluso al secondo posto. Abbiamo migliorato molto rispetto alla Barcolana dove avevamo chiuso all’ottavo posto. Siamo in crescita, domani saremo sulla linea di partenza della Veleziana, proveremo a vincere”.

A bordo di Golfo di Trieste hanno regatato Francesca Clapcich, skipper, randista (ITA); Sally Barkow, timoniere (USA); Giulia Conti, tattico (ITA); Dee Caffari (GBR); Bianca Cook (GBR); Giovanna Micol (ITA); Petra Kilba (CRO); Emily Nagel (Bermuda); Alice Spangaro (ITA); Michela Spangaro (ITA); Rachele Vitello (ITA); Abby Ehler, (GBR); Francesca Komatar, (Centro Sportivo Aeronautica Militare – ITA); Elodie -Jane Mettraux (SUI); Claudia Rossi,(ITA); Cinzia Lotta (ITA)

Il programma agonistico 2019 di Golfo di Trieste 

Dopo aver disputato la 51ma Barcolana, Trieste (13 ottobre) e la 6a edizione della Venice Hospitality Challenge, Venezia (19 ottobre) l’equipaggio di Golfo di Trieste ha partecipato domenica alla XII Veleziana, sempre a Venezia, domenica 20 ottobre. Il programma sportivo 2020 sarà diffuso nel mese di dicembre.

Il Maxi 90 Golfo di Trieste (lungh. f.t. 27,43m – largh. 5.67m – pescaggio 4,87m a chiglia fissa) è un progetto di Reichel/Pugh Yacht Design ed è stato costruito interamente in carbonio nel cantiere McConaghy Boats in Nuova Zelanda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here