SHARE

Vigo– La Transat Jacques Vabre entra subito in una fase decisiva con le diverse scelte degli Imoca al passaggio da Finisterre. Dopo la rapida traversata della Manica e della Biscaglia, la flotta si e’ subito divisa tra un gruppo di “occidentali”, guidato proprio da Hugo Boss di Alex Thomson, che si e’ portato molto a ovest verso una depressione posizionata a ovest delle Azzorre che nei prossimi giorni dovreebbe consentire una piu’ rapida discesa verso le Canarie. Il gruppo piu’ consistente, guidato dal foiler Charal di Jeremie Beyou e Christopher Pratt che ha 10 miglia di margine su Apivia di Dalin-Elies, ha preferito invece restare piu’ vicino alla costa della Galizia spagnola.

Giancarlo Pedote su Prysmian Group ha preferito una scelta intermedia tra le due opzioni e alle 10:50 CET di oggi si trova in 12esima posizione a 48,2 miglia dai leader.

Hugo Boss e’ al momento sedicesimo, ma gia’ con una velocita’ maggiore dei rivali e pronto a recuperare posizioni una volta eseguita la virata per puntare finalmente verso sud.

Giancarlo Pedote racconta la prima dura notte di regata:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here