SHARE
Marco Gallo, vincitore negli Standard

Napoli– L’Italia Cup di Napoli si e’ conclusa oggi con una (finalmente) bellissima giornata di vela seguita dal consueto e simpatico caos organizzato napoletano per la logistica. Dopo la burrasca del venerdì e la pioggia con groppi di sabato, oggi sono state disputate tre belle e tecniche prove in condizioni di vento medio variabile e onda di scaduta assai impegnativa per i 372 Laseristi.

Marco Gallo, vincitore negli Standard. Foto Rovatti

L’evento si conclude, quindi, con cinque regate all’attivo per Standard e Radial, che consentono anche lo scarto di una prova e tre per i 4.7.

Nel testa a testa della flotta Standard la spunta per un punto Marco Gallo della Sezione Vela GdF, sul compagno di squadra Gianmarco Planchestainer, mentre il terzo posto è occupato dal messicano Yanic Gentry, seguito da Lorenzo Masetti (YC Como) che è anche il primo degli Under21, mentre il primo degli Under19 è il giovane Matteo Paulon (Yacht Club Cannigione), settimo in classifica generale.

Nella classe Radial dominano le femmine: Matilda Talluri (Circolo Nautico Livorno) si impone sull’azzurra Silvia Zennaro, che ritorna nel circuito dopo una lunga assenza, e la campionessa italiana Joyce Floridia, entrambe della Sezione Vela GdF.

Mentre il podio maschile è occupato dai giovanissimi Cesare Barabino (terzo overall, Yacht Club Olbia), Antonio Persico (LNI Napoli) e Valerio Palamara (Compagnia dello Stretto), tutti Under 19.

I 4.7, divisi in tre batterie, hanno regatato solo oggi, ma in compenso sono stati protagonisti di una giornata spettacolare, con regate dai ritmi serrati.

Tra i maschi il podio è tutto Under16. Vince nelle acque di casa il giovane Raffaele Milano del Reale Yacht Club Savoia di Napoli, seguito da Domenico Lamante della Lega Navale di Pescara e quindi Mattia Cesana della Fraglia Vela Riva.

Tra le ragazze si impoine il Circolo Vela Torbole che conquista due podi: il primo posto di Beatrice Ini e il terzo di Carlotta Rizzardi, tra loro si infila Alina Iuorio del Club Vela Portocivitanova.

Francesco Lo Schiavo, Presidente della V zona dichiara: “Con la tappa dell’ Italia Cup di Napoli si completa un anno intenso di regate e si rafforza il legame con una classe che in V Zona è caratterizzata da una flotta numerosa, con oltre 10 squadre di Circolo impegnate nell’attività agonistica e con tante partecipazioni in Italia ed all’estero. Regate numerose come l’Italia Cup sono il modo migliore per valorizzare la straordinarietà del Campo di Regata di Napoli e per dare impulso alle future organizzazioni.”

L’evento è organizzato dal Molosiglio Sail Center, la joint venture che unisce Marina Militare Italiana, Lega Navale di Napoli, Circolo Canottieri e la Scuola di Vela di Mascalzone Latino, con il supporto degli sponsor Granarolo, che durante il corso delle giornate ha distribuito degli snack e Grohe, che ha fornito le borracce e installato nel villaggio regate posizione dei distributori di acqua, all’insegna di un evento “plastic free”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here