SHARE

Martinica– La magistrale regata atlantica di Ambrogio Beccaria prosegue con efficacia. Una vera e propria lectio magistralis.  GeoMag mantiene la rotta ideale verso l’arrivo in Martinica, distante 569 miglia alle 13 CET di oggi martedi. Beccaria mantiene costanti un’ottantina di miglia sugli inseguitori, con Benjamin Ferre’ a 81 miglia e con nessuna opzione tattica diversa al momento possibile.

Va detto che la navigazione compiuta da Beccaria in questa seconda tappa della Mini Transat La Boulangere e’ da manuale. Praticamente perfetta nel gestire l’Aliseo e le complesse fasi delle ultime 48 ore, tra groppi e zone di minor pressione in avvicinamento ai Caraibi. La Martinica e’ al momento a tre giorni di mare, con un’ETA per il pomeriggio/serata di venerdi’.

Un appuntamento da non perdere, con quello che potrebbe essere il miglior risultato di sempre di un italiano alla Mini Transat e uno dei piu’ importanti in assoluto in oceano.

Beccaria e’ anche terzo assoluto in tutta la flotta, trovandosi dietro solo ai due migliori Proto, Francois Jambou (451 miglia all’arrivo) e Axel Trehin (546 miglia).

La vita di Ambrogio Beccaria a bordo di GeoMag nel video di Francesco Malingri:

Cosi’ gli altri italiani:

SERIE

25 – Daniele Nanni
46 – Luigi Dubini
56 – Alessio Campriani
58 – Marco Buonanni

PROTO

15 – Luca Rosetti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here