SHARE

Celle Ligure– Dopo il nulla di fatto del primo weekend finalmente si regata al Campionato Invernale del Ponente. Il sabato le condizioni meteo erano in realtà ben migliori
del previsto, e anche se ha impiegato un po’ di tempo a stabilizzarsi davanti a
Celle Ligure, il vento di Tramontana non ha tradito le aspettative e alle 11:52
veniva dato il via alle imbarcazioni della categoria ORC/IRC, 22 quelle al via,
e 10 minuti più tardi alle 13 barche della categoria Gran Crociera. Vento da
330 gradi, con intensità attorno ai 7 nodi.

In ORC la vittoria, sia in tempo reale che in tempo compensato, è andata a Spirit of Nerina, l’X-35 OD di Paolo Sena che batte il guidone del Varazze Club Nautico. Al
secondo posto Controcorrente, l’XP-33 di Luigi Buzzi, Club Nautico Celle, e al terzo Melania, l’Elan 333 di Stefano Ciavatta e Riccardo Bergamasco, Unione Sportiva Quarto. In ORC 0-2 prima Vitamina, il Dehler 39 SQ di Angelo Zelano, Savona Yacht Club, in ORC 3 primo Spirit of Nerina, mentre Melania si piazza prima in ORC 4-5. In IRC assoluta le prime due posizioni ricalcano quelle dell’ORC, con al terzo posto Just a Joke, l’A-35 di Dino
Tosi e Guido Arnone, LNI Genova Sestri. In IRC 0-2 prima Horatio Casaprogettata.it, l’X-41 di Massimiliano Rizzo, mentre in IRC 3-5 il primo posto va a Spirit of Nerina.

Fra i Gran Crociera la prima regata del CIP 2019-20 è vinta da Parthenope, il Dufour 350 GL di Vincenzo Pallonetto, LNI Varazze, che precede Bilbo, l’Oceanis 331 di Mario Scolari, Varazze Club Nautico, e Bludimare, il Sun Fast 40 di Eugenio Bonioli, Yacht Club Italiano. In Gran Crociera 0-1 primo Fiore Blu, il First 47.7 SD di Alfonso Sicignano, Varazze Club
Nautico, mentre Bludimare guida la classifica in Gran Crociera 2-3 e Parthenope
in Gran Crociera 4-5.

Domenica, dopo la pioggia della mattina le condizioni meteo sono andate migliorando nonostante il freddo e la Tramontana tesa da 300 gradi con punte di 18-20 nodi e media attorno ai 14-15 ha dato la possibilità al CdR di dare la partenza “quasi” puntuale. Sul finire della prova, il calo fino a 7-10 nodi, ha garantito comunque una bella regata. Il calo e la rotazione del vento al termine non hanno consentito il recupero della prova persa nel primo week end.

Di nuovo il primo sulla linea, dopo aver coperto le 7,15 miglia teoriche, è stato anche il primo in compensato: vittoria per Vitamina, davanti a Spirit of Nerina e N2O, il Dufour 36P di Emanuele Chiabrera, Yacht Club Sanremo. Primo in ORC 0-2 Vitamina, mentre Spirit of Nerina è primo in ORC 3 ed Escape, il Mescal 31 di Tommaso Bisazza
ed Enzo Motta vince in ORC 4-5. Dopo due prove in testa alla generale troviamo Spirit of Nerina, seguito a pari punti da N2O e Rewind, l’X-35 di Fabio Caroli, Savona Yacht Club. I vincitori delle classifiche per classe della seconda regata guidano anche la classifica
dopo due prove.

In IRC Spirit of Nerina precede Just a Joke, terzo Bora Fast, il Sun Fast 3600 di
Massimiliano Marchese, Yacht Club Domaso. Nelle classifiche di classe primo Horatio Casaprogettata.it in IRC 0-2 e Spirit of Nerina in IRC 3-5, con le medesime barche in testa anche alla classifica di classe al termine delle due prime prove, con Spirit of Nerina in
testa alla generale.

Vittoria di Flu, il Solaris 44 di Daniele Ricciardi, Circolo Nautico Il Porticciolo, in Gran
Crociera, davanti a Mediterranea, l’X-362 di Marco Pierucci, Circolo Velico Canottieri Domaso, e a Bludimare. Flu si aggiudica anche la classifica dei Gran Crociera 0-1, mentre
in Gran Crociera 2-3 vince Mediterranea e in Gran Crociera 4-5 la spunta Parthenope.
Quest’ultima si trova in testa alla classifica generale combinata al termine
delle prime due prove, e le stesse barche citate in precedenza guidano le
rispettive flotte nelle classifiche di classe.

Appuntamento al fine settimana a cavallo fra novembre e dicembre, per portare a termine anche il recupero della prima prova e completare la serie della 44Cup Autumn, I manche del Campionato Invernale del Ponente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here