SHARE

Riceviamo e pubblichiamo la terza puntata del diario di bordo scritto da Francesco Buonfantino, skipper dell’Azuree 40 Catty Sark, che si sta ben comportando all’ARC:

L’Azuree 40 Catty Sark

“27 novembre ore 12.00 UTC

24° 47 N, 22° 55 w

Anche la terza notte è stata tranquilla tenendo su il gennaker A2. La classifica di eri alle 12.30 ci da’ undicesimi in assoluto e primi di classe e di tutti i cruising. E’ molto presto per esultare ed invece dobbiamo essere concentrati per mantenere medie elevate. Molti sono andati più a Sud di noi contando sul maggior vento previsto. Andando a Sud non si segue l’ortodromica (la strada più breve) quindi ci sarà da capire se la nostra scelta si dimostrerà corretta. Tra pochi minuti sapremo la nuova classifica mentre tutti Voi che leggete conoscete già il risultato.

La lampuga di ieri ha fatto una fine gloriosa e Enrico (con il contributo del Cap) ha recuperato lo smacco della scorsa edizione. C’è poi da dire che rispetto alla scorsa edizione abbiamo due grandi comodità: un idrogeneratore che assieme ai pannelli solari ci consente di non accendere mai il il motore. Questa è una grande serenità perché non si sta con l’angoscia della verifica dello stato delle batterie e non si deve razionare il consumo dell’energia. Inoltre abbiamo il dissalatore che fornisce 30 litri d’acqua all’ora. La buona notizia è che anche a dieci nodi di velocità continua a produrre. E’ solo necessario fare uno spurgo ogni tanto del circuito se entra aria quando planiamo.

Insomma una regata che sa di crociera! Si corre ma non si puzza!!!

Ieri abbiamo incrociato una barca che scendeva alle granadine, quando gli abbiamo chiesto se era in regata ci ha detto che non aveva alcuna intenzione di correre, poi hanno chiesto di chiudere perché in quel momento avevano preso un altro pesce.

Qui continuaiamo per Ovest scansando (o meglio ci scansano loro) alcuni groppi. Il cielo non è ancora quello clasico dell’oceano. Forse dobbiamo andare ancora qualche grado a Sud”. (Francesco Buonfantino)

 

ULISSE IN TESTA, CATTY SARK NONO e SECONDO TRA I CROCIERA

In effetti, Catty Sark sta facendo una bella regata. Cosi come Ulisse, il Frers 100 di Patrizio Bertelli con Torben Greal skipper e’ in testa alla classifica overall alle 12 di oggi con 2.116 miglia da percorrere fino a Saint Lucia. Catty Sark e’ addirittura nono overall a 2.237 miglia dall’arrivo, secondo tra i Crociera e primo nei Crociera C, risultato ottimo per un 40 piedi. Sia Ulisse sia Catty Sark hanno scelto una rotta vicina all’ortodromica, mentre Fra Diavolo ha scelto di portarsi piu’ a sud. Il Mylius 60 di Vincenzo Addessi e’ undicesimo a 2.238 miglia e sta scendendo ancora verso sud ovest.

La situazione alle 12:46 UTC

Estrema la scelta meridionale del JP54 The Kid di Jean Pierre Dick, che ha praticamente quasi raggiunto Capo Verde per navigare nel flusso piu’ potrente di Aliseo, scelta simile anche per il Volvo Ocean 65 austriaco Sisi. Per entrambi le miglia d apercorrere aumentano e il Vmg al momento e’ minore di quello di Ulisse. Nei prossimi giorni vedremo se tale scelta estrema avra’ pagato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here