SHARE

Auckland– Vittorio Bissaro e Maelle Frascari sono campioni del mondo Nacra 17. I due azzurri hanno vinto il titolo al termine di un’emozionante Medal Race, disputata nella notte italiana ad Auckland con vento forte. Bissaro-Frascari (12-1 nelle due prove conclusive di flotta) hanno concluso la regata decisiva al settimo posto, una posizione davanti ai danesi Cenholt-Lubeck, risultato che consente agli italiani di precedere i danesi di tre punti nella classifica finale.

Il podio mondiale. Foto Capizzano

Terzo posto agli australiani Waterhouse-Darmanin, La Medal Race e’ stata vinta dai campioni del mondo uscenti, Ruggero Tita e Caterina Banti (6-2 nelle due prove finali prima della vittoria in medal), che concludono il Mondiale al settimo posto, con una bella rimonta dopo un inizio in sordina per i loro standard.

49er, 49erFX, Nacra 17 World Championships, Auckland 2019 © Sailing Energy

Una vittoria meritata per Vittorio Bissaro e Maelle Frascari, che arriva al termine di una stagione in cui l’azzurro ha fatto registrare grandi progressi, ritornando ai livelli dello scorso quadriennio che lo aveva visto concludere al quinto psoto a Rio 2016 dopo avcer sfiorato l’Oro nella regata finale. Da notare che l’equipaggio azzurro ha saputo rientrare in breve al top mondiale dopo l’infortunio occorso alcuni mesi fa alla prodiera Maelle Frascari durante un allenamernto. Bravissimi.

Con la vittoria di Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Maelle Frascari (CC Aniene) la vela italiana vince cosi’ per due anni di fila il Mondiale dei Nacra 17 e si candida da protagonista a Tokyo 2020. E’ la prima volta che la vela italiana vince per due anni consecutivi il Mondiale di una Classe Olimpica con due equipaggi diversi. Complimenti anche al coach Gabriele Bruni.

Si preannuncia adesso una scelta assai difficile per designare l’equipaggio azzurro che difendera’ i colori italiani alle Olimpiadi di Tokyo. Potrebbero essere decisivi, in tal senso, i prossimi Mondiali Nacra 17, 49er e FX, in programma a Geelong (Australia) tra appena due mesi, dall’8 al 15 febbraio 2020, e la successiva World Cup di Genova in aprile.

Le prime parole di Vittorio Bissaro dopo la conquista del titolo mondiale:

I cinque posti per nazione come qualificazione a Tokyo 2020 vanno a Spagna, Francia, Germania, USA e Norvegia.

Negli FX l’Italia ha mancato la qualificazione olimpica e avra’, così come nei 49er, un’ultima chance alla World Cup di aprile a Genova (un solo posto a disposizione).

Foto Capizzano

Le medaglie del Mondiale di Auckland e la classifica finale degli equipaggi italiani.

NACRA 17 misto
ORO – Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (ITA)
ARGENTO – Lin Cenholt e Cp Lubeck (DEN)
BRONZO – Jason Waterhouse e Lisa Darmanin (AUS)

GLI ITALIANI
7 Ruggero Tita e Caterina Banti
18 Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi
29 Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei

49er FX femminile
ORO – Annemiek Bekkering e Annette Duetz (NED)
ARGENTO – Martine Grael e Kahena Kunze (GRA)
BRONZO – Ida Marie Baad Nielsen e Marie Thusgaard Olsen (DEN)

LE ITALIANE
21 Alexandra Stalder e Silvia Speri
22 Carlotta Omari e Matilda Distefano
25 Margherita Porro e Sveva Carraro
28 Maria Ottavia Raggio e Jana Germani
34 Francesca Bergamo e Alice Sinno

49er maschile
ORO – Peter Burling e Blair Tuke (NZL)
ARGENTO – Erik Heil e Thomas Ploessel (GER)
BRONZO – Dylan Fletcher-Scott e Stuart Bithell (GBR)

GLI ITALIANI
28 Jacopo Plazzi e Giacomo Cavalli
37 Simone Ferrarese e Valerio Galati
39 Uberto Crivelli Visconti e Gian Marco Togni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here