SHARE
Di Salle-Dubbini a Miami 2019

Miami, USA– L’anno olimpico inizia da Miami con la prima tappa della Hempel World Cup, in programma nella Byscayne Bay dal 19 al 25 gennaio. La regata, nonostante i non molti iscritti, riveste particolare importanza anche perché sarà valida come ultima occasione di qualificazione olimpica a Tokyo 2020 per le Americhe.

 

Sono presenti solo le classi Laser, Laser Radial, Finn, 470 M, 470 F, RS:X M e RS:X F. I Nacra 17, i 49er e gli FX non ci sono in quanto gli atleti sono impegnati nella preparazione agli imminenti Mondiali a Geelong, presso Melbourne (Australia, 6-15 febbraio).

In regata per l’Italia ci saranno Ferrari-Calabro’ e Capurro-Puppo tra i 33 470 uomini, Di Alle-Dubbini e Berta-Caruso tra i 18 470 donne. Nel doppio prosegue l’osservazione per la selezione degli equipaggi che rappresenteranno l’Italia all’Olimpiade. Tra i 49 Laser Standard per l’Italia regata solo Edoardo Libri. Nei Laser Radial (26 timoniere) risulta iscritta la talentuosa livornese Matilda Talluri.
Non vi sono italiani nei 18 Finn, in cui si assisterà’ alla sfida tra gli atleti di Messico e Bermuda per il posto disponibile a Tokyo 2020.

Di Salle-Dubbini a Miami 2019

Nelle tavole RS:X regatano 13 uomini e 11 donne. Non vi sono italiane iscritte.
Ricordiamo che in aprile Genova ospiterà la seconda tappa della Hempel World Cup, di fondamentale importanza per la vela azzurra, che avrà’ l’ultima chance di qualificarsi per Tokyo nelle classi Laser, 49er e FX.

http://miami.ussailing.org/

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here