SHARE

Auckland– Primi test e prime immagini per Te Kāhu, il nuovo monofoil in scala 1,5:1 con cui Emirates Team New Zealand proseguirà la sperimentazione nel Golfo di Hauraki mentre l’AC75 sarà in Europa per le prime due AC World Series (Cagliari in aprile e Portsmouth in giugno).

Te Kāhu mostra interessanti evoluzioni rispetto a Te Aihe, l’AC75 numero uno del defender. La carena sembra adattarsi anche alle fasi miste decollo-volo e alle transizioni tra le due fasi idrodinamiche e aerodinamiche.

E Defiant vola con gli ingegneri di Airbus…
Da fonti vicine allo sfidante americano American Magic giungono voci che l’apporto degli ingegneri di Airbus, il gigante dell’aerospace con sede a Tolosa che sponsorizza il sindacato del New York Yacht Club, stia contribuendo in modo determinante alle prestazioni di Defiant, l’AC75 americano. L’apporto sarebbe di livello altissimo nella fase del CFD e delle strutture, con accesso alle costosissime tecnologie aeronautiche in possesso di Airbus.
Dopo la fase di allenamenti nella base invernale di Pensacola, con Defiant che è rimasta più nascosta rispetto a quanto si è visto negli altri team in allenamento tra Cagliari e Auckland, c’è molta curiosità per l’arrivo in Sardegna. Sarà lì che avremo finalmente la possibilità di vedere le forme iperaerodinamiche di deviante comparate con quelle di Luna Rossa, Te Aihe e Britannia. Chi avrà avuto ragione?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here