SHARE
Scheidt in allenamento a Melbourne

Melbourne, Australia- Grande attesa nella Baia di Port Philip, dove si affaccia Melbourne, per una settimana di mondiali di classi olimpiche. Se a Geelong, zona occidentale della Baia, si disputa dal 9 al 15 febbraio quello dei Nacra 17, 49er e FX, al Sandrigham Yacht Club di Melbourne è in programma dall’11 al 16 febbraio quello della classe Laser Standard, ufficialmente denominato 2020 ILCA Laser Standard Men’s World Championship. Alla fine di febbraio (21-28) si svolgerà poi nella stessa sede anche quello del singolo olimpico femminile, il Laser Radial.
Due eventi che si annunciano spettacolari, grazie alle consuete dure condizioni della Baia e a un lotto di partecipanti di assoluto valore e al meglio della preparazione, visto che l’appuntamento olimpico di Tokyo è a poco meno di sei mesi.

Scheidt in allenamento a Melbourne

Sono 131 da 45 Nazioni i timonieri iscritti al Mondiale Standard. Tra questi anche la leggenda Robert Scheidt che a 46 anni insegue la sua settima Olimpiade e la sesta medaglia. Scheidt, icona velica di tutte le migliaia di lasceresti al mondo, ha vinto la selezione brasiliana e, seppur in un’età avanzata per un singolo duro e spietato come il Laser, proverà a Tokyo a conquistare quella sesta medaglia olimpica che quattro anni fa a Rio gli sfuggì per un solo punto (fu quarto dopo aver vinto la Medal Race).

La splendida notizia è che Scheidt sarà accompagnato in questa sua sfida da Francesco Marrai, l’azzurro di Laser che è stato fermato da un alt medico proprio nel momento migliore della sua carriera ma che sta dando ancora moltissimo a tutti i giovani singolisti italiani. Marrai sarà il coach di Scheidt fino a Tokyo 2020. Una sinergia che il talento livornese merita davvero, dopo alcuni mesi difficili, e che potrà dare anche molto allo stesso Scheidt.

Robert Scheidt e Francesco Marrai analizzano l’allenamento del giorno prima del Mondiale a Melbourne

Un Mondiale tutto da seguire anche per la classe italiana, che dovrà cercare di conquistare l’ultimo posto utile per Paesi Europei a Tokyo 2020 alla prossima World Cup di aprile a Genova. A Melbourne saranno in regata Alessio Spadoni, che ha trascorso un lungo periodo di preparazione nell’estate australe con alcuni buoni risultati, Giovanni Coccoluto, Marco Gallo, Gianmarco Planchesteiner, Giacomo Musone, Nicolò Villa. Coach per la FIV Giorgio Poggi.

Da notare come l’oro olimpico di Rio 2016, l’australiano Tom Burton, sia stato battuto nella selezione aussie da Matt Wearn e non potrà quindi difendere il suo Oro a Tokyo. Burton sarà comunque in regata al Mondiale di Melbourne.
Ancora in corso, poi, la selezione per la Gran Bretagna, con Nick Thomson favorito ma ancora non sicuro del posto olimpico.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here