SHARE
Stefan Neuhaus, Guido Spadolini e Claudia Tosi alla conferenza stampa di oggi alla Marina di Scarlino. Foto Tognozzi

Marina di Scarlino– Una grande stagione 2020 quella che si prospetta al Club Nautico Scarlino nella sue sede alla Marina immersa nel cuore della Maremma Toscana e di proprietà del gruppo Ferragamo. Il calendario agonistico è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa alla Marina di Scarlino, alla presenza del presidente del CNS Guido Spadolini, dell’Events Manager e responsabile del settore Grand Prix Nautor Claudia Tosi, del presidente di Marina Srl Stefan Neuhaus e del Sindaco di Scarlino Francesca Travison.

Stefan Neuhaus, Guido Spadolini e Claudia Tosi alla conferenza stampa di oggi alla Marina di Scarlino. Foto Tognozzi

Tornano addirittura le 52 Super Series, ovvero il circuito dei motoscafi da grand prix di più alto livello professionale nella vela internazionale. I Tp52 regaleranno nelle acque toscane dall’11 al 16 maggio. L’altro grande evento dell’anno è il Mondiale di tutti i monotipi Nautor’s Swan: il nuovissimo ClubSwan 36, il ClubSwan 50, oltre agli Swan 45 e ClubSwan 42. La Swan One Design Worlds si terrà dal 13 al 17 ottobre.

Ma c’è molto altro, con una serie di eventi dedicati al One Design di alto livello, da sempre target della Marina di Scarlino che può offrire ospitalità e logistica snella grazie alla sinergia tra Marina, Cantiere, Club Nautico, tutti facenti capo al gruppo di Leonardo Ferragamo.
Dal 21 al 23 febbraio e dal 13 al 15 marzo le Scarlino Winter Series per i monotipi Swan. Dal 17 al 19 aprile i Melges 32 e dal 1 al 3 maggio i Melges 20, due classi habitué alla Marina di Scarlino.

Quantum. Rolex TP52 World Championship Scarlino 2017. Foto Nico Martinez

Dopo i Tp52 (11-16 maggio), che vedrà in regata undici Tp52, da Azzurra a Quantum e alle barche top con equipaggi superpro di livello Coppa America, arrivano per la prima volta un Maremma i Dragoni per il Dragon Grand Prix Scarlino (27-30 maggio).
Dopo la pausa estiva il CNS farà parte del gruppo dei circoli del Golfo di Follonica (con CNF e LNI Follonica) che organizza il Campionato Italiano Classi Olimpiche. Dal 24 al 27 settembre, la Marina di Scarlino ospiterà le classi paralimpiche 2.4 e Hansa 303, mentre tutte le altre derive saranno ospitate alla Lega Navale Italiana di Follonica e al CN Follonica.

Chiusura stagionale con l’atteso Swan One Design Worlds, dal 13 al 17 ottobre, evento a cui sono attese circa cinquanta One Design con il meglio ella vela professionale e armatoriale. Per il momento sospesa l’attività di match race, che era una delle caratteristiche del CNS.

Il presidente del CNS Guido Spadolini ha sottolineato come “La medesima proprietà tra Marina e Cantiere e l’appartenenza del Club a questa realtà ci consente di offrire servizi ai regatanti in totale sinergia. Tale potenzialità si abbina allo spirito genuino della Maremma, che gli armatori soprattutto stranieri apprezzano in particolar modo, e alle bellezze della costa e del campo di regata, con un vento sempre presente e un personale in acqua altamente esperto e professionale nella posa dei campi di regata”.

Claudia Tosi, che ricordiamo da velista vanta un titolo Mondiale Optimist femminile, approfondisce il concetto: “Riusciamo a gestire in prima persona tutto il pacchetto completo che serve al regatante e all’armatore, senza dover ricorrere a personale e strutture esterne. Questa è una caratteristica quasi unica nel panorama nazionale e internazionale della vela agonistica. Ion più riusciamo a offrire al territorio una lunga destagionalizzazione con ampie ricadute sull’indotto. Nel 2020 garantiremo per esempio ben 8.700 pernottamenti con i nostri eventi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here