SHARE
Foto di Giovanni Colucci

Anzio– Dopo una domenica senza regate per mancanza di vento, sabato 15 e domenica 16 gennaio il Campionato invernale di Anzio e Nettuno ha ripreso il via con cinque prove disputate per J24 e Platu 25 e due prove per l’Altura.

Nella giornata di sabato i J24 hanno regatato per il Trofeo Lozzi, e nelle tre prove disputate hanno ottenuto una vittoria ciascuno El Nino dell’ucraino Peter Tamas, Enjoy 2 di Luca Silvestri e La Superba della Marina Militare. Nella clasifica dopo sei prove del Trofeo Lozzi è in testa Pelle Rossa di Gianni Riccobono, a pari punti con Valhalla Blue Jay di Vincenzo Lamberti.

Foto di Giovanni Colucci

I Platu 25, che regatano per il campionato invernale una volta al mese di sabato e domenica, con le cinque prove disputate si sono portati a 14 in totale, che permettono di considerare tre scarti.Rimane saldamente in testa alla classifica Jerry Speed di Anastasia Kolesnichenko, che ha ottenuto un primo e due secondi ma anche un quinto e un decio che scarta. Il dominio dei timonieri ucraini prosegue con Grande evento timonato da Yaroslav Sakharuta che mantiene il secondo posto con un primo di manche. Al terzo posto Astragalo di Alberto Cappiello, che subisce la rimonta del team femminile internazionale condotto da Petra Kilbe e Claudia Crespi su Wobi on Masquenada, che ha avuto un buon fine settimana con un primo, due secondi e un terzo posto. Un primo di giornata anche per Di Nuovo Simpatia di Ferdinando Dandini e Strega di Garofalo e Santoro.

I 22 J24 che partecipano al campionato invernale hanno disputato due prove la domenica, arrivando a un totale di 15. Con un primo e un terzo posto l’equipaggio della Marina Miltare su La Superba, timonato da Ignazio Bonanno, è riuscito a passare in testa alla classifica per un punto su Enjoy 2 di Luca Silvestri, che aveva condotto dall’inizio del Campionato, nonostante un ottimo 1-2 da parte di Enjoy 2. In terza posizione, con solo tre punti di distacco dal secondo, Pelle Rossa di Gianni Riccobono.

Le imbarcazioni di Altura hanno disputato due prove la domenica, vinte entrambe sia in tempo reale che in compensato IRC e ORC dal Salona 41 Meridiana di Sergio Liciani. Dopo le sette prove completate, Meridiana consolida così il primato in entrambe le classifiche, con il Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini al secondo posto in IRC, mentre in ORC al secondo posto è il First 40 Calipso di Andrea Orestano.

Le prossime prove dell’invernale di Anzio e Nettuno sono in programma domenica 1 marzo, con le classi Altura e J24.

Il 45° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here