SHARE

Genova– Con l’anticipazione da parte del collega Fabio Pozzo su La Stampa giunge la notizia della registrazione di un primo team italiano guidato dall’azzurra Francesca Clapcich alla prossima The Ocean Race. Italy in the Ocean Race è il nome registrato, per ora, del team che si propone di riportare dopo diversi anni un equipaggio italiano al giro del mondo a tappe per equipaggi professionisti. In particolare un team tutto al femminile.

Francesca Clapcich indica la posizione di Tristan da Cunha, avvolta dalla nebbia, mentre Turn the Tide on Plastica sta lasciando a dritta l’isola più solitaria del Pianeta. Leg 02, Lisbon to Cape Town, day 16, Dee Caffari, Liz Wardley and Francesca Clapcich onboared Turn the Tide on Plastic as it passes Tristan da Cunha in the fog . Photo by Sam Greenfield/Volvo Ocean Race. 21 November, 2017

La Clapcich ha identificato la partecipazione, per la quale servirà un budget tra i dieci e i quindici milioni, nella classe Volvo Ocean 65, una delle due con cui si disputerà The Ocean Race 2021-22. L’altra, come noto, sarà quella dei fantascientifici Imoca 60 foiling in equipaggio.

Francesca Clapcich, azzurra a Weymouth 2012 nella classe Laser Radial e a Rio 2016 nei FX come prodiera di Giulia Conti (insieme vinsero anche il Mondiale FX 2015), ha preso parte all’ultima Volvo Ocean Race a bordo di Turn the Tide on Plastic ed è, con Alberto Bolzan (che ha regatato alle ultime due edizioni della VOR), l’unico velista italiano/italiana ad aver accumulato esperienza specifica negli ultimi anni al giro del mondo.

Al lavoro per un progetto italiano alla The Ocean Race c’è lo stesso Alberto Bolzan. Ricordiamo che la prossima The Ocean Race si concluderà nel giugno del 2022 a Genova.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here