SHARE
L'Amerigo Vespucci, varata nel 1931 a Castellammare di Stabia

Aggiornamento La Marina Militare ha comunicato ieri la sospensione del programmato giro del mondo di 18 mesi a causa della gestione dell’emergenza Coronavirus.

La Marina Militare è con le altre forze armate in prima fila per collaborare al contenimento del COVID-19. Una volta superata l’emergenza, la crociera di Nave Vespucci potrebbe essere riprogrammata.

Livorno– La Nave Scuola della Marina Militare, l’Amerigo Vespucci, sta per salpare per una lunga campagna di diciotto mesi che la porterà a circumnavigare il Pianeta. Nave Vespucci festeggerà in mare i suoi novant’anni, toccando ben 22 Paesi nei diciotto mesi di navigazione fino al ritorno a Livorno, previsto per il 4 ottobre 2021.

Ambasciatrice della marineria italiana e del Made in Italy, l’Amerigo Vespucci dirigerà verso il Giappone, dove sarà presente durante le prossime Olimpiadi di Tokyo. A bordo l’equipaggio e gli allievi dell’Accademia Navale che si alterneranno nelle varie tratte.

L’Amerigo Vespucci, varata nel 1931 a Castellammare di Stabia

Come riporta il quotidiano labronico Il Tirreno, dopo la partenza da Livorno, Nave Vespucci dirigerà verso il Canale di Suez al comando del Capitano di Vascello Gianfranco Bacchi dopo una sosta ad Alessandria d’Egitto. Una volta in Mar Rosso, sosta a Gedda (Arabia Saudita), per poi proseguire con scali a Muscat (Oman), Karachi (Pakistan), Mumbai (India), Colombo (Sri Lanka), Singapore, Ho Chi Min (Vietnam) e Manila (Filippine). Da Manila il salto in Giappone, con tappe a Nagasaki, Osaka e Tokyo.

Dopo la tappa olimpica, il lungo viaggio proseguirà verso le Hawaii, poi Los Angeles e San Diego. Seguiranno Acapulco (Messico), Buenaventura (Colombia), Guayaquil (Ecuador), Callao (Perù), Valparaiso e Punta Arenas in Cile. Doppiato Capo Horn scali a Ushuhaia nella Terra del Fuoco argentina, Mar della Plata e Buenos Aires.
Dopo una pausa per manutenzione in Argentina, la crociera d’istruzione riprenderà con scali a Montevideo (Uruguay), Rio de Janeiro, Recife e Fortaleza (Brasile), Dakar (Senegal), Tenerife, Casablanca (Marocco) e il ritorno in Mediterraneo con scalo a Valencia e conclusione del viaggio a Livorno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here