SHARE

Genova– Va a Luca Coslovich, giovane velista della Società Nautica Pietas Julia di Sistiana con un ottimo curriculum in 420, la I edizione del Trofeo Mille per una Vela di e-sailing, conclusosi questa mattina con la disputa delle finali, cinque prove seguite da una Medal Race tra i primi dieci. Un successo di partecipazione con ben 1.800 velisti virtuali, che hanno risposto in pieno alle aspettative di mantenere viva la passione per le regate duramte la quarantena da Coronavirus.

Come era ovvio, gli specialisti della vela virtuale hanno occupato i primi posti. Dietro a Luca Coslovich, dominatore della finale con una netta vittoria anche nella Medal Race disputata con i 49er virtuali, si sono infatti classificati il toscano Filippo Lanfranchi, starista della SV Viareggina e campione del mondo di e-sailing, e terzo Peppe D’Amato.

Al commento della finale hanno preso parte anche Max Sirena e Francesco Bruni.

Alla Finale a 19 hanno preso parte anche:
I quattro azzurri della vela olimpica sono: Ruggero Tita (SV Guardia di Finanza) timoniere campione del mondo 2018 Nacra 17, Gianmarco Togni (GS Marina Militare) prodiere classe 49er, Alessandra Dubbini (SV Guardia di Finanza) prodiera campionessa del mondo juniores classe 470W, e Margherita Porro (CV Arco) timoniera classe 49er FX.

Questi invece i cinque di Luna Rossa Prada Pirelli team: Max Sirena, lo skipper della sfida, Francesco Bruni, timoniere dell’AC75, Matteo Celon, Davide Cannata e Umberto Molineris, tre giovani atleti scelti dal programma New Generation del team.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here