SHARE

Venezia– Interessante incontro web questa sera, alle ore 19, per i trent’anni del Moro di Venezia. La Compagnia della Vela di Venezia, club con cui Gardini lanciò una sfida rimasta storica per la vela italiana con la prima vittoria alla Louis Vuitton Cup e la conseguente prima sfida al defender della Coppa America, organizza un incontro con i membri dell’equipaggio del Moro.

Da Paul Cayard a Tommaso ed Enrico Chieffi e a tutti gli altri del Moro. Insieme ripercorreranno quell’epopea dello sport nazionale da Venezia a San Diego.

Live sui canali Facebook (www.bit.ly/30anni_Moro_FB) e Youtube (www.bit.ly/30anni_Moro).

«Per noi è importante continuare a far capire alle persone la bellezza e l’importanza dell’andar per mare – ha dichiarato il presidente della CDV Grimani – per questo, anche in un periodo storico difficile come questo, la Compagnia della Vela non si ferma e prosegue nel suo rapporto di vicinanza con i suoi soci e la città intera».

Domenica 3 maggio si terrà la finale della e-sailing regatta (manifestazione virtuale) che ha coinvolto oltre 30 soci e simpatizzanti della Compagnia della Vela provenienti da varie regioni d’Italia. L’orario di inizio (segnale preparatorio) è previsto alle ore 14.35, la piattaforma per cimentarsi nel gioco è Virtual regatta, la comunicazione e le istruzioni di regata avverranno via Skype. La finale sarà tra i primi otto delle due batterie (quindi 16) e la finalina tra i 14 restanti. La pagina Facebook ufficiale della Compagnia della Vela riporterà le informazioni in merito.

L’associazione sportiva, nell’attesa che le attività possano riprendere, ha creato un piccolo video per lanciare la scuola di vela che prenderà il via in estate (compatibilmente con le decisioni del Governo, presumibilmente a partire da metà giugno) associata all’hashtag #distantimaincompagnia.
«Durante questa pausa forzata la Compagnia ha continuato a pensare e programmare il futuro dell’associazione sportiva, con un occhio di riguardo ai più piccoli. Per questo motivo abbiamo deciso di investire molto sulla scuola di vela, che sarà un valido supporto per le famiglie. I nostri ampi spazi e le strutture di cui disponiamo ci consentiranno infatti di rispettare le norme di distanziamento sociale, consentendo ai giovani di fare attività sportiva in tutta sicurezza, sostenendo le esigenze dei genitori», ha concluso il Presidente Grimani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here