SHARE

Roma– C’è molta attesa per il Decreto Legge che stabilirà le riaperture tra il 18 e il 31 maggio. Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha anticipato che i circoli sportivi, e quindi anche quelli velici, saranno riaperti non più tardi del 25 maggio, per cui si attende una data certa tra il 18 e il 25 stesso.

Spadafora ha anche chiarito, in un messaggio sulla sua pagina Facebook, che il bonus di 600 euro per i collaboratori sportivi sarà erogato in automatico a chi lo ha già ricevuto per il mese di marzo. I 600 euro per i tecnici, istruttori e allenatori di vela compresi, saranno erogati anche per i mesi di aprile e maggio, con sblocco dei fondi entro la fine di maggio.

Sport e Salute ha effettuato le istruttorie e verifiche sulle domande presentate e la maggior parte dei contributi di marzo sono già stati erogati. Spadafora ha chiarito quanto segue:
“131.077 tecnici sportivi hanno presentato le domande. 63.192 persone hanno già ricevuto i Bonus di marzo, che sono già stati erogati con i primi 50 milioni di euro che avevamo a disposizione. Altri 12.355 Bonus sono stati erogati da Sport e Salute per questa settimana.
Vi sono altre 40.000 domande in attesa di erogazione, che saranno bonificate con i nuovi fondi. Spadafora ha chiarito che nel Decreto approvato ieri dal Consiglio dei Ministri sono compresi i fondi per tutte le domande, tranne quelle non aventi diritto (pochissime). Il Bonus di aprile e di maggio saranno erogati automaticamente a chi ha già ricevuto quello di marzo.
In più è stato deciso di aprire un’altra finestra per inoltrare le domande a chi ancora non lo avesse fatto”.

La Giunta del CONI svoltasi oggi pomeriggio in via virtuale ha confermato quanto sopra.
Nel comunicato dell’ente che governa lo sport italiano si legge:
“Il Presidente Malagò si è poi soffermato sul report del Politecnico di Torino “Lo sport riparte in sicurezza” realizzato insieme al CONI e col contributo di tutte le FSN, DSA e EPS. Alla Giunta è intervenuto il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, che ha aggiornato la Giunta sui recenti provvedimenti governativi legati al mondo dello sport e su quelli che verranno emanati nei prossimi giorni per consentire una prima ripresa delle attività agonistiche e amatoriali secondo delle linee guida che saranno diramate a breve dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sulla legge delega il Ministro ha annunciato che dal 25 maggio ripartiranno gli incontri con le varie categorie con un calendario serrato nell’arco di tre settimane per arrivare entro la fine dell’estate con il testo pronto.

Il presidente del CONI Giovanni Malagò,  ANSA/ANGELO CARCONI

Il Ministro ha elogiato, definendolo straordinario, il lavoro fatto da CONI, CIP, FMSI e Politecnico di Torino per la riapertura delle attività. Ha poi illustrato i provvedimenti approvati ieri dal Consiglio dei Ministri con un decreto legge che comprende anche misure connesse al mondo dello sport, a cominciare dal bonus per i collaboratori sportivi che, dopo marzo, verrà riconosciuto anche per i mesi di aprile e maggio. Dopo un’ampia discussione in cui sono intervenuti alcuni membri di Giunta, il Ministro ha spiegato le linee programmatiche e le strategie che ispireranno le future iniziative legate alla ripartenza del mondo dello sport. Successivamente la Giunta ha sbloccato una quota parte del patrimonio netto al 31 dicembre 2018 dei Comitati Regionali nell’ammontare massimo del 50% per iniziative a sostegno delle società dilettantistiche nel territorio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here