SHARE

Bari– Al termine del lockdown, Paolo Semeraro presenta a Fare Vela il nuovo Neo 430 Roma, progetto dello Studio Ceccarelli Yacht Design, l’evoluzione della linea Neo improntata al race-cruiser spinto. Con quattro barche già in produzione, il Neo 430 Roma sarà varato a settembre. La prima barca è per un armatore italiano e farà base a Lignano. La seconda andrà a Sydney e un’altra negli Stati Uniti. Un successo del Made in Italy tutto “fatto a mano”, come sottolinea l’ex azzurro di Finn, dal 1990 velaio e da sei anni anche titolare del cantiere Neo.

Questa la video-intervista, dove Semeraro presenta il concept del Neo 430 Roma:

Il rendering della versione a timone singolo race-cruise:

Con un dislocamento di 5700 Kg per un 43 piedi, è evidente come la potenzialità di racer-cruiser in IRC siano state esplorate al massimo, con anche una visione di interni adattabile a una crociera veloce, “quella che con code 0 ti consente di fare sette nodi e mezzo con quattro nodi di vento reale”, dice Semeraro.

La lifting keel di tre metri in navigazione consente di avere il massimo momento raddrizzante, mentre in ingresso ai porti il pescaggio di soli 1,60 metri dà una grande versatilità di utilizzo.

La costruzione è in carbonio a infusione epossidica. In carbonio sono anche albero, boma, vang, timoni e pedestal.

Il Neo 430 Roma viene fornito nelle due versioni GT (Gran Turismo, con coppio timone) e RP (Race Performer, a timone singolo).

Dati tecnici
LOA 13,06m
BMAX 4,06m
DRAFT 3m/1,6m (lifting keel)
DSPL 5.700kg
KEEL WEIGHT 2.700kg

MAINSAIL 60m²
JIB 46m²
ASYMMETRIC 170/180m²
CODE ZERO 120m²
STAYSAIL 23m²

MOTORE Volvo Penta d1-30 S-drive

Lo scafo in carbonio del Neo 430 Roma nel cantiere di Bitonto, Bari. Foto Semeraro

Il PDF con il piano velico:
CYD4320-DRA-301-01 SAIL PLAN

Il Neo 430 Roma è il nuovo concept e segue il Neo 400, il Neo 400+, il Neo 350 e il progetto del Neo 570c.

Gli interni:

neoyachts.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here