SHARE
Una Zonale Laser a Castiglione della Pescaia nel 2019. Foto Wenk/CVCP

Livorno– L’Associazione Italiana Classi Laser (AICL) chiarisce ai suoi associati quanto segue sull’utilizzo dei Laser prodotti:

“217250
Le barche prodotte prima di questo numero possono continuare a regatare sia con la Classe Internazionale (ILCA) sia con la nascente The Laser Class (quando sarà riconosciuta e comunque quando questa organizzerà regate).
Invece bisogna fare attenzione alle barche con numero successivo, quindi quelle più recenti.

Una Zonale Laser a Castiglione della Pescaia nel 2019. Foto Wenk/CVCP

ILCA
ILCA è la classe storica e riconosciuta da World Sailing, Eurilca è il distretto europeo di ILCA e AICL è il distretto italiano.

Possono regatare sotto l’organizzazione di questa classe le barche costruite dai tre cantieri Laser Performance (LP), Performance Sailcraft Australia (PSA) e Performance Sailcraft Japan (PSJ) sino al numero 217250, per i numeri successivi sono ammesse solo le barche (ILCA Dinghy) costruite, secondo il nuovo Construction Manual, da PSA e PSJ e in futuro le barche (ILCA Dinghy) costruite da nuovi cantieri in via di definizione (Devoti Sailing – Poland, Element 6 Evolution – Thailand, Nautivela – Italy, Ovington Boats – United Kingdom, Zou Inter Marine – China, Riotecna – Argentina, Zim Sailing – US). I singoli cantieri non hanno vincolo territoriale per la vendita e la distribuzione

THE LASER CLASS

The laser Class è la nuova associazione non ancora riconosciuta da World Sailing.

Quando sarà riconosciuta, e potrà organizzare regate, saranno ammesse tutte le barche prodotte dai tre cantieri LP, PSA e PSJ sino al numero 217250, quelle prodotte da LP a partire dal numero 217251 e in futuro quelle prodotte da quei cantieri che vorranno farlo, riconoscendo il Trademark Laser e rispettando il Laser Construction Manual nella sua versione senza le ultime modifiche”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here