SHARE
Britannia. Foto INEOS Team UK

Su Fare Vela l’America’s Cup è offerta da:

 

Portsmouth– Sir Ben Ainslie ha confermato che INEOS Team UK spedirà i suoi due AC75 (una volta completato il secondo) per via aerea ad Auckland alla fine di agosto. La scelta aerea è stata già fatta da Luna Rossa per il prossimo ottobre, mentre American Magic avrà il suo Defiant ad Auckland tra una decina di giorni dopo un viaggio in cargo.
Il team britannico prevede di iniziare gli allenamenti nel Golfo di Hauraki il prossimo settembre.

Britannia. Foto INEOS Team UK

Ainslie, in un’intervista a stuff.co.nz, ha ringraziato il Governo neozelandese per i permessi d’ingresso ricevuti, un’eccezione nell’ambito della protezione delle frontiere kiwi dal COVID-19. Tra l’altro la fortezza neozelandese ha avuto le prime crepe, con alcuni casi di ritorno segnalati ieri dal Primo Ministro Ardern.

Ainslie si è poi soffermato sulle potenzialità degli AC75, definiti delle “vere e proprie bestie veliche non facili da domare”.

Ad Auckland, intanto, proseguono i lavori alle basi dei tre team sfidanti. American Magic e Luna Rossa Prada Pirelli, che non ha potuto realizzare un progetto di Renzo Piano per resistenze locali, sembrano intenzionati ad avere una struttura semplice, mentre gli inglesi sembrano voler fare le cose più in grande, come documenta Richard Gladwell oggi su Sail-World.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here