SHARE

Londra– Con una netta maggioranza, le federazioni nazionali (MNA) aderenti a World Sailing hanno approvato il voto elettronico da remoto per l’elezione del presidente e degli organi direttivi prevista inizialmente ad Abu Dhabi per il prossimo 1 novembre.

I voti a favore della risoluzione sono stati 58, nove quelli contrari. Nove i voti non validi su un totale di 76 voti ricevuti.

La decisione comporterà probabilmente un numero di voti maggiore a disposizione per le prossime e decisive elezioni di World Sailing, con il candidato alternativo Gerardo Seeliger che attaccherà l’uscente be contestato Kim Andersen per la presidenza. Per il Board sono in corsa gli italiani Luca Devoti, Riccardo Simoneschi e Walter Cavallucci.

World Sailing ha ricevuto una boccata d’ossigeno finanziaria dal CIO, che ha concesso l’anticipo delle revenue per Tokyo 2020. Con tali fondi, World Sailing potrebbe sopravvivere finanziariamente un altro anno.

Luca Devoti ha illustrato il suo programma per una vela “da velisti per velisti” al Tom Ehman Show di questa sera, di cui pubblichiamo qui la replica:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here