SHARE

Vilamoura, Portogallo– Buoni risultati dei giovani laseristi italiani al Campionato Europeo 4.7 di Vilamoura. Domenico Lamante (LNI Pescara), vince il titolo Under 16 davanti all’olandese Hidde Schraffordt, e all’altro azzurro Massimiliano Antonazzi (YC Adriaco). Lamante ha conquistato anche il terzo posto e la medaglia di bronzo nella classifica assoluta dell’Europeo, preceduto solo dal greco Anastasios Gkaripis e dal polacco Przemyslaw Machowski.

Ben sei giorni di regate, per un totale di 11 prove, nei quali il timoniere abruzzese ha saputo regatare con costanza e regolarità, in condizioni variabili, e recuperare posizioni fino al podio assoluto e all’oro Under 16.

Nella flotta femminile argento per Carlotta Rizzardi (CV Torbole), alle spalle della svizzera Anjia Von Allmen. Da segnalare altri buoni piazzamenti delle giovani veliste italiane, con il 7° di Beatrice Inì (CV Torbole) e il 12° di Alina Iuorio (CV Portocivitanova).

Per quanto riguarda gli altri azzurri presenti a questo Europeo Laser 4.7, molti dei quali alla loro prima esperienza in campo internazionale, ecco i piazzamenti finali: 29 Mattia Santostefano (SV Oscar Cosulich), 39 Michele Inì (CV Torbole), 58 Lorenzo (CV Bellano) , 60 Filippo Vignola (CV Portocivitanova), 70 Raffaele Milano (RYCC Savoia) e 84 Valerio Cassanmagnano (Orza Minore).

In campo femminile le altre azzurre: 28 Gaia Bolzanella (CV Torbole), 34 Margherita Picarazzi (CV Roma), 39 Giulia Corte Sualon (Orza Minore).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here