SHARE

Malcesine– Luca Domenici con la sua Notaro Team, tattico Diego Negri, vince a Malcesine la seconda tappa del circuito italiano dei J/70. Seguono sul podio J-Curve di Mauro Roversi, già vincitore dell’evento inaugurale a inizio settembre, e Alice di Federico Leproux e Alessio Marinelli.

L’equipaggio di Notaro Team. Foto Zerogradinord

La giornata conclusiva ha messo alla prova i partecipanti con un freddo quasi invernale e Peler intenso, che ha permesso di completare tre ulteriori prove che si aggiungono alle quattro completate ieri, portando a sette il totale della serie e facendo così subentrare lo scarto del peggior risultato.

“A Malcesine abbiamo avuto giornate di vento forte e condizioni impegnative, che l’equipaggio ha saputo sempre affrontare bene e voglio ringraziare i ragazzi per la loro costanza e determinazione. Ci sono stati dei cambiamenti nella formazione rispetto al 2019, per cui inizialmente abbiamo dovuto ritrovare un po’ di sinergia a bordo, ma tutto è andato per il meglio, al punto che anche questa volta siamo riusciti a conquistare, oltre alla tappa, il titolo messo in palio con la Garmin Cup. Questa vittoria è una bella soddisfazione, soprattutto perché condivisa con la mia famiglia che era qui con me. Un grazie anche a chi mi supporta da casa, in particolare al personale del mio studio notarile, perché senza il loro aiuto non riuscirei ad essere qui a regatare” ha commentato l’armatore Luca Domenici a margine delle regate.

Nella categoria Corinthian, riservata a velisti non professionisti, la vittoria è andata a Aniene Young di Luca Tubaro, seguito da Junda – Banca del Sempione di Ludovico Fassitelli e da White Hawk di Gianfranco Noè.

La flotta J/70 si appresta ora a lasciare il Lago di Garda per far rotta su Sanremo, dove tra ottobre e novembre si disputeranno gli ultimi due eventi del 2020, validi anche per il circuito internazionale Med Cup.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here