SHARE

Malcesine– Va al russo Arkadii Kistanov (parziali 2-1-9-1-1-1) l’International Finn Cup 2020 – Trofeo Andrea Menoni, disputata alla Fraglia Vela Malcesine. La battaglia per il secondo posto viene vinta dallo svizzero Christoph Burger (parziali: 14-4-7-3-7-5), primo dei Master che è riuscito a difendersi dagli attacchi di due italiani. Matteo Iovenitti (parziali: 5-13-3-5-10-4), del Circolo Vela Aniene, che chiude al terzo posto, e Roberto Strappati (LNI Ancona), quarto a solo un punto dal podio. Il gardesano Marko Kolic ha perso il secondo posto per una squalifica non scartabile nell’ultima prova.

Nei Gran Master successo dell’austriaco Weinreich. Nei Gran Grand Master vittoria di Marco Buglielli. Nei Legend successo dell’inossidabile Bruno Fezzardi.

Anche in questo 2020 particolare, si riconferma il grande interesse degli stranieri per la Finn Cup, con 34 timonieri iscritti e 8 nazioni rappresentate sulla linea di partenza (Italia, Austria, Svizzera, Germania, Belgio, Repubblica Ceca, Russia e Messico).

Arcobaleno gardesano sulla flotta Finn al rientro oggi alla FV Malcesine

La stagione della classe Finn italiana si concluderà al CV Talamone dal 16 al 18 ottobre, con la disputa dell’Italiano Master Italia Cup, a cui sono già iscritti ben 44 timonieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here