SHARE

Su Fare Vela l’America’s Cup è offerta da:

Auckland– America’s Cup? It’s a Spy Story… Una storia di spionaggio. Così Luna Rossa Prada Pirelli definisce una delle caratteristiche peculiari dell’America’s Cup, ovvero lo spionaggio che tutti i team ricevono e mettono in pratica a loro volta.

Il video è degno di un trailer di un film con James Bond…

Dal mondo Coppa giunge intanto la notizia che un ingegnere brasiliano, Manoel Chaves, rivendica il brevetto dei bracci laterali che servono a muovere i foil degli AC75 e che è disposto a portare l’America’s Cup in un tribunale per far valere la sua supposta proprietà intellettuale.

A questo link un articolo con i dettagli.

Emirates Team New Zealand ha risposto dicendo che “Ogni buona idesa ha mille padri” e che il sistema di canting è stato sviluppato in autonomia dal design team AC36.
“The design of the AC75 foil cant system has not been copied or inspired by Mr Chaves’ design in any way, nor does it infringe any patent”.
Manoel Chaves ha incaricato uno Studio Legale in Nuova Zelanda di tutelare i suoi interessi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here