SHARE

Torbole– Con 5 prove si è conclusa sul Garda Trentino l’ottava edizione della regata Optimist “Halloween Cup”, ultima manifestazione stagionale organizzata dal Circolo Vela Torbole.

L’irlandese Wright. Foto Giolai

Un’edizione molto complicata dal punto di vista organizzativo, ma che il presidente Mauro Versini ha voluto a tutti i costi fare per non deludere le aspettative dei tanti ragazzini, coach, famiglie che avevano programmato questa trasferta, che per molti stranieri cade in un periodo di vacanza; la partecipazione totale si è più che dimezzata per le restrizioni che molti paesi hanno dovuto rispettare, ma le nazioni presenti sono state comunque una decina con diversi svedesi, ungheresi, polacchi, oltre naturalmente ai “soliti” tedeschi e austriaci.

Grazie agli Alpini volontari che hanno installato una posizione di controllo all’ingresso del parcheggio del circolo, è stato possibile raccogliere le autocertificazioni di tutti coloro che avevano intenzione di entare al circolo (atleti, coach, genitori) misurando la febbre ogni mattina; all’interno del Circolo Vela Torbole sono sempre stati fatti rispettare distanziamenti e l’uso delle mascherine, seguendo tutti i protocolli previsti dalla Federazione Italiana Vela, per poter infine uscire in acqua e godersi in libertà le regate.

Cinque prove dunque per entrambe le categorie juniores e cadetti con tre regate disputate sabato e due domenica in condizioni sia di vento forte della mattina, che medio e leggero: la classifica è cambiata solo nella categoria juniores nel gradino più alto del podio; tra gli juniores l’irlandese Wright, è riuscito a scartare il diciannovesimo di sabato e con un primo e secondo di domenica ha agguantato la testa della classifica finale, aggiudicandosi la vittoria; immutato secondo e terzo posto per i due fragliotti rivani Alex Demurtas e Lorenzo Ghirotti, secondo e terzo, che- insieme ai compagni di squadra Mosè Bellomi e Mattia Di Lorenzo (11° e 20°), hanno riconquistato la vittoria per club, assegnata alla società con i migliori 4 juniores della classifica generale.

Nella categoria femminile vittoria di Sofia Bommartini (Fraglia Vela Malcesine), che è riuscita a recuperare grazie allo scarto, la squalifica per partenza anticipata del primo giorno, rafforzata poi dal quinto e sesto assoluti ottenuti come migliori piazzamenti. Sofia ha preceduto nel podio rispettivamente la polacca Alicja Tutkowska e la svedese Annie Hinton.

Immutate rispetto a sabato le prime tre posizioni dei più piccoli cadetti (9-10 anni): con un 3-1 finali Artur Brighenti (CN Brenzone) si è aggiudicato la vittoria davanti a Mattia Benamati (Fraglia Vela Malcesine), domenica protagonista di un primo e un sesto. Terzo posto per il rivano Leonardo Grossi (Fraglia Vela Riva). Tutto italiano il podio femminile vinto da Irene Faini (Fraglia Vela Malcesine), seconda Sofia Berteotti (Fraglia Vela Riva) e terza Giulia Piacentini (Fraglia Vela Malcesine), sesta, ottava e undicesima nella classifica generale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here