SHARE

Auckland– Molto interessanti le dichiarazioni del team principal di Luna Rossa Prada Pirelli Patrizio Bertelli alla conferenza stampa d’apertura della Prada Cup. Queste le principali (sotto l’integrale della conferenza):

“La Coppa America deve rimanere quello che è sempre stata, anche nel rinnovamento tecnologico. Ci deve essere un defender e poi i challenger, non deve diventare un circuito come la formula 1”, … non male come stoccata alle idee di Russell Coutts sul suo Sail GP…

Patrizio Bertelli in collegamento zoom durante la conferenza stampa

“Queste barche, gli AC75, lasceranno il segno nella storia della vela. Tutti e tre i team della Prada Cup sono sullo stesso piano, con i migliori progettisti e i migliori velisti coinvolti. Credo che vi saranno prestazioni diverse a seconda delle condizioni di vento differenti”.

“Per fortuna che c’è molta conflittualità. Siamo concorrenti per la vittoria finale ed è giusto così”.

“Sono frustrato per non poter essere al momento ad Auckland, ma voglio dire che bisogna pensare a fondo a tutto ciò che sta succedendo nel mondo, rispettarlo. Vorrei che questa Coppa America fosse molto sportiva e che si svolga con una sana competizione all’insegna dello sport”.

“Siamo per confermare gli AC75. Sono convinto che influenzeranno molto in futuro il modo di andare a vela. Gli americani vorrebbero cambiarli? Prima devono vincere e poi vedremo”.

“Partecipare all’America’s Cup comporta una responsabilità. Luna Rossa ha formato nel tempo uno stile di velisti italiani e un Made in Italy tecnologico di qualità, penso a Persico Marine, a Cariboni e altri. Non c’è solo la ricerca della vittoria sportiva.
La partecipazione alla Coppa è propedeutica a formare una mentalità, delle persone e una struttura professionale a livello internazionale. E’ una sfida molto complessa e propedeutica alla gestione di aziende e persone con talenti specifici. La Coppa America è una grande scuola”.

“Non solo gli AC75 sono fantastici e veloci, ma siamo tornati anche alle partenze in bolina, ai tre minuti di prestart, a vedere chi è in testa al primo incrocio. Siamo tornati a vedere del vero match race, solo che tutto più veloce ma autentico”.

Da sinistra: il race director Ian Murray, Max Sirena (Luna Rossa Prada Pirelli), Terry Hutchinson (American Magic), Ben Ainslie (INEOS Team UK)

La replica della conferenza stampa:

 

La prima parte della conferenza stampa ha visto la partecipazione, in collegamento dall’Italia, di Patrizio Bertelli, team principal di Luna Rossa Prada Pirelli e con il marchio Prada Group, di cui è CEO, sponsor della selezione per lo sfidante alla 36th America’s Cup.

Erano poi presenti Max Sirena, Team Director Luna Rossa Prada Pirelli Team, Terry Hutchinson, Skipper ed Executive director di American Magic, Sir Ben Ainslie, Team Principal e Skipper di INEOS TEAM UK. Presente anche Ian Murray, race director della 36th America’s Cup.

Prudenza da parte dei tre skipper, che hanno confermato come ogni giorno di regate servirà per progredire ancora nello sviluppo degli AC75.
Max Sirena ha dichiarato che ancora non sa se Luna Rossa potrà regatare o meno con le volanti, con un chiaro riferimento alla stazza che attende il team in giornata.

Ben Ainslie ha detto che su BRITAnnia sono state apportate moltissime modifiche, un po’ in tutti gli aspetti, dai foil all’albero e alle vele.

IL PROGRAMMA
Le regate della Prada Cup inizieranno alle 15 locali (le 3 del mattino ion Italia) del 15 gennaio. Nella prima giornata previsti i match tra American Magic vs INEOS Team UK e tra Luna Rossa vs INEOS Team UK.

NOTTI DI COPPA: LE NOSTRE DIRETTE
Seguiremo tutte le regate con le nostre dirette di commento notturno, insieme a Vittorio d’Albertas e Pietro Pinucci, con ospiti con cui convidiremo il commento.
Ogni giorno di regata troverete su Fare Vela i player per seguire la diretta delle regate e la diretta del nostro commento.
Basta sincronizzare l’audio con le immagini in due diversi device o in due finestre separate.
Risponderemo in diretta a tutte le vostre domande.

Tutte le regate saranno trasmesse in diretta da RAI 2 e da Sky Sport, con diretta streaming del segnale internazionale, con commento di Ken Read e Nathan Outteridge, su Fare Vela e sul sito americascup.com

Il calendario della Prada Cup:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here