SHARE

Auckland– Mentre i challenger si danno battaglia, il defender Emirates Team New Zealand continua il suo programma di sviluppo in vista del 36th America’s Cup Match presented by Prada del 6-21 marzo. E l’ultima novità ha sorpreso molti osservatori. Te Rehutai ha sfoderato ieri una nuova coppia di foil decisamente avveniristici.

Il nuovo set di foil mostrato ieri da ETNZ. Foto NZSP YouTube

Il video di ETNZ con i nuovi foil (courtesy NZSP).

Piatti, con poca superficie, un bulbo importante che comunque contiene quasi i quattro quinti del peso, il che lascia aperta la porta a ulteriori cambiamenti nei foil.

Molto dettagliato questo video di Justin Mitchell, in cui Te Rehutai mostra un’impressionante stabilità di volo e un assetto picchiato e basso sull’acqua:

Questo il commento di Vittorio d’Albertas: “Il nuovo set di foil di Emirates Team New Zealand sembra bello estremo, non vi pare? Bisogna solo stare attenti, siccome molto probabilmente l’80% della massa è concentrato nel bulbo, possono comunque sostituire le ali con altre completamente diverse, dunque copiare potrebbe essere molto rischioso…”.

Ricordiamo che ETNZ aveva già affrontato le Prada ACWS con dei foil piatti e ridotti in superficie. I kiwi proseguono quindi su una rotta d’innovazione che deve essere letta comunque nel complesso delle scelte fatte su tutto il loro AC75 Te Rehutai.

Il video dell’uscita con vento forte di Luna Rossa oggi. L’AC75 italiano appare decisamenbte stabile e agile in manovra:

La Prada Cup prosegue da venerdì 29 gennaio con la semifinale tra Luna Rossa e Patriot. Si regaterà al meglio delle 4 vittorie su 7 match. Questo il calendario:

Il commento tecnico di d’Albertas e Pinucci sui nuovi foil di ETNZ:

2 COMMENTS

  1. Interessante come lo spruzzo d’acqua sollevato dal foil venga risucchiato verso il basso; ci deve essere una discreta depressione sotto lo scafo.

    • Esatto Ludo,
      il modo in cui ETNZ ha ottimizzato questo aspetto è uno dei vantaggi attuali del defender. Ne avevamo parlato nella nostra analisi con Luca Devoti dopo le Prada ACWS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here