SHARE

Milano– Proviene da Milano Teleport il servizio Internet che connette le basi di ricerca in Antartide al resto del mondo. La tecnologia è usata anche da diversi super yacht che navigano nelle acque di tutto il mondo.

MT è stata creata nel 1999 per fornire servizi satellitari televisivi in Italia. Negli ultimi dieci anni, reinventando il proprio business model, MT ha saputo trasformarsi in un provider Internet tra i più dinamici sui mercati internazionali servendo – sempre tramite il satellite – navi mercantili, crociere, traghetti, super yatch, ospedali, ONG e missioni scientifiche.

Siamo molto fieri dei risultati che stiamo raggiungendo” – dichiara Umberto Gallo, Managing Director di MT. “Quando abbiamo approcciato questo mercato siamo partiti da zero, confrontandoci con player esteri di grandi dimensioni e che operavano nel settore da tempo. La nostra capacità di reinventarci continuamente ci consente di rimanere un passo avanti alla concorrenza. Oggi siamo presenti in tutti i continenti e orgogliosi di essere riconosciuti come un’eccellenza Italiana”.

Per clausole di riservatezza non possiamo dichiarare i nomi dei nostri clienti, che includono alcuni tra i principali armatori al mondo, governi europei e personaggi famosi che utilizzano la nostra connessione Internet a bordo dei loro yacht” – dichiara Giovanna Thorausch, responsabile Marketing di MT.

Nonostante il difficile contesto del 2020, MT ha seguito la sua vocazione, innovando il modo di fornire i clienti e consolidando importanti collaborazioni come quella con Micoperi, uno dei maggiori contractor dell’industria offshore, attivo da più di 70 anni. Grande soddisfazione per MT arriva anche dalla partnership con diversi centri di ricerca nazionali e internazionali operanti in Antartide.

MT opera a livello internazionale in tutti i continenti grazie al team multiculturale di giovani professionisti, pronti a rispondere 24 ore al giorno/365 giorni all’anno alle richieste di assistenza da parte dei clienti, provenienti da qualsiasi parte del globo, dalle Hawaii al Polo Sud.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here