SHARE
Hagar 3. Foto Carloni

Caorle– Arrivo record in tempo reale a La Ottanta 2021 per Hagar V, lo Scuderia 65 del bolzanino Gregor Stimpfl, che alle 17.47.33 di sabato 10 aprile ha tagliato primo assoluto e della categoria XTutti il traguardo della settima edizione de La Ottanta, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita.
La vittoria è andata in compensato a Lady Day 998, IY 9.98 di Corrado Annis già Campione Italiano e bronzo mondiale Corinthian, molto soddisfatto per il risultato “Siamo contenti di essere finalmente tornati in barca dopo questo lungo periodo di stop. E’ stata una bella giornata in mare, a bordo ci siamo divertiti e abbiamo ritrovato subito l’affiatamento che contraddistingue il nostro gruppo. Siamo soddisfatti di questo debutto di stagione, abbiamo sfruttato una bella partenza e scelto delle vele che ci hanno consentito di allungare sugli avversari e con concentrazione siamo riusciti a tenere la posizione fino al traguardo.”

Hagar V. Foto Carloni

Gregor Stimpfl, così’ commenta i Line Honour XTutti “Questa regata è stata una luce, un’occasione per parlare, fare un ottimo allenamento e ritrovare il piacere della navigazione, di vivere il mare e le regate. Il nostro è un equipaggio di amici che navigano insieme da sempre, con me ci sono Aldo Scuderi, Silvio e Tommaso Santoni, Sergio Blosi, Giulio Maccarrone, Mauro Versini, Filippo Amonti, Christian Plunger, Harald Miesbauer e Hans Hell. Abbiamo avuto una navigazione tranquilla con vento tra 10 e 13 nodi, che ci ha permesso di allenarci e testare il materiale senza stress. La barca sarà al via anche de La Duecento, poi ci trasferiremo in Grecia per altre regate. Ringraziamo il C.O. per gli sforzi che ha messo in campo nel garantire una competizione in periodo Covid, abbiamo avuto sempre la sensazione che tutto sia stato semplificato per garantire la sicurezza, dal briefing on line alla consegna gadgets, alle varie fasi della regata.”

Dopo la partenza con venti leggeri e sole primaverile, la situazione meteo è progressivamente passata ad un intenso vento freddo con onda formata di scirocco e raffiche di forte intensità nella tarda serata, che ha messo a dura prova gli scafi più piccoli e le barche meno performanti lungo il percorso Grado-Boa Paloma-Pirano (SLO).
Ottima prova nel debutto a Caorle per il secondo scafo per lunghezza, il Farr 53 QQ7 di Salvatore Costanzo, secondo al traguardo alle 18.34, seguito da Matrix, Farr 30 di Carla Rigon primo della categoria Natanti che non essendo immatricolati hanno girato alla boa Paloma e fatto rotta diretta su Caorle e da Victor-X, X-50 di Vittorio Margherita al traguardo alle 19.13.

Splendida regata per Hauraki, il Millenium 40 ottimizzato per le regate in doppio della coppia padre-figlio Mauro e Giovanni Trevisan, quinti assoluti al traguardo alle 19.21.01 e primi della categoria X2 che si aggiudicano la Line Honur X2.

La Ottanta 2021, inserita tra le regate di interesse nazionale della Federazione Italiana Vela e nel calendario UVAI, è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con la Darsena dell’Orologio di Caorle, il patrocinio del Comune di Caorle e la partnership di Cantina Colli del Soligo, Up Wind by Aurora, WD Wind Desing, Antal e Trim, ha registrato la cifra record di 92 iscritti.

Già detto di Lady Day 998 vincitrice overall, il secondo posto è per Super Atax, Ior di Marco Bertozzi e terzo per Seven J Seven, J109 di Federico Salpietro.
Nella classi Open XTutti, vittoria Fulcrum III di Marek Chatrny nella Alfa, Marinariello di Francesca De Bona in Bravo, Emy Too di Tommaso Comelli in Charlie, La Dolce Vita di Daniele Franchetto in First 40.7 e Moon di Stefano Cornuda tra i Natanti.

Nella classe X2, il calcolo dei tempi compensati ORC consegna la vittoria assoluta alla coppia Massimo Juris-Pietro Luciani su Gecko X37, tornati a navigare insieme dopo la lunga esperienza che li ha portati alle regate oceaniche in Class 40 “Pietro Luciani ed io siamo felici di essere tornati a regatare assieme a Caorle dove é nato il nostro “amore”. Aver vinto La Ottanta su questo divertente percorso è di buon auspicio per la stagione a venire.” Così Massimo Juris alla lettura delle classifiche.

La seconda piazza ORC X2 è andata a Tokio, J99 di Massimo Minozzi-Andrea Da Re che hanno dimostrato tutte le potenzialità del mezzo e terza posizione per Andrebora, GS 37 della coppia Roberto Mattiuzzo-Massimiliano Gallo, protagonisti di un’ottima prova.
Nella classi Open X2, successi per Nessuno di Franco Deganutti/Cristiano Verardo nella 650, Luna per te di Fabio Belleri-Roberto Volpato nella Alfa e Juggernaut di Alessandro Rossi-Reverchon Arthur nella Charlie.

La regata, la più veloce di sempre, si è chiusa sabato 10 aprile alle ore 22.17 con l’arrivo dell’ultima barca in classifica, Arcana di Giovanni Rizzo, ottantesima imbarcazione al traguardo de La Ottanta.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here