SHARE


Napoli – Sotto lo sguardo attento del Vesuvio, si è conclusa Domenica 25 aprile, la seconda tappa del circuito nazionale del Trofeo del Timoniere, riservato alla classe Meteor, ospitato dal Circolo Nautico di Torre del Greco.

Due giornate di sole e temperature confortevoli hanno scandito le tre prove concluse.

Il vento, capriccioso ed instabile per intensità, non ha permesso di portare a termine tutte le partenze tentate dal Comitato di Regata.

Sulla linea di partenza dell’appuntamento che ha aperto la stagione, 19 barche che hanno regalato start emozionanti, giri di boa animati e finali a sorpresa. Tanto l’entusiasmo e la voglia di misurarsi ma soprattutto di tornare a navigare dopo il lungo periodo di stop imposto dalla pandemia. Non sono mancate infatti partenze anticipate che hanno inciso sulle classifica finale.

Vincitori indiscussi il team di Pekoranera, di Davide Sampiero, CV Erix, che ha dominato la classifica con un primo, un secondo un primo.”Sono stato per due giorni in un Circolo che condivide a pieno i miei valori. Ho notato un Presidente che riesce a dare una impronta spettacolare a tutto un movimento che ha al suo centro i giovani e la vela giovanile. Sono stato contento di esser stato premiato da lui.” ha commentato il vincitore. Al secondo posto ancora un Sampiero, questa volta Matteo, figlio di Davide, timoniere ed armatore con Andrea Onnis e Federico Terenziani di Basilico, CV Erix.

il fatto che Basilico sia arrivato sul podio proprio il giorno della Liberazione ci rende ancora più contenti che non averlo fatto in una giornata qualunque. La cosa che ci è rimasta di più è la felicità di esserci potuti muovere, esser venuti qui con una accoglienza fantastica. La barca ci ha regalato un buon feeling, ci ha mostrato che cammina bene. Al di la delle mie brutte partenze abbiamo sempre chiuso nel gruppo davanti, vincendo anche una prova. Ora mi tocca anche fare la barba come promesso già dal primo Basilico!” ha dichiarato Matteo.

Terzo classificato Zefiro, di Leonardo Ricci, CV Trasimeno, timonato da Carlo Colli. I migliori della flotta di Napoli sono stati i giovanissimi ragazzi di Frittatina, timonata da Tullio Formisano, del Circolo presieduto da Gianluigi Ascione. Con costanza di piazzamenti e regate regolari si sono qualificati appena fuori dal podio, al quarto posto, ricevendo le congratulazione del Segretario di Classe, Mario Forgione. Quest’ultimo alla premiazione ha sottolineato il grande lavoro sostenuto dal presidente del CN Torre del Greco che alimenta ogni anno l’entusiamo della flotta di Napoli, consolidandola grazie ad eventi come questo.” ”Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a organizzare la prima regata nazionale post Pandemia. Il campo di regata ha consentito di effettuare prove molto tecniche. Sono doppiamente felice perché i ragazzi del Circolo torrese tutti under 21 e molti addirittura under 18 hanno disputato una brillante prestazione. Contemporaneamente tre ragazzi sempre tesserati del Cntg hanno partecipato alle selezioni per i mondiali a Scarlino e stanno per partire per il lago di Garda” ha affermato il presidente del sodalizio torrese. La classe ora guarda al prossimo appuntamento nazionale in programma: l’ultima tappa del Trofeo del Timoniere l’ 8 e 9 maggio a Santa Marinella. Sarà poi la volta del Campionato Italiano di Classe in programma a Talamone del 1 giugno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here