SHARE

Atene– L’Ente Ellenico per il Turismo ha diffuso delle Q&A per chiarire le procedure di apertura del turismo in Grecia per la stagione estiva 2021.
Per quanto riguarda gli yacht privati che si recano in acque greche è stato specificato che:

“La partenza e l’arrivo degli yacht (ad eccezione di quelli provenienti da Albania e Turchia) saranno consentiti dal 3 maggio in poi, con alcune limitazioni, mentre si applicheranno gli stessi termini e condizioni sia per i cittadini greci sia per quelli stranieri”.

Acque greche riaperte, quindi, dal 3 maggio.

Per quanto riguarda le procedure sanitarie d’ingresso in territorio greco è stato precisato quanto segue:

“La Grecia è pronta ad accogliere nuovamente i visitatori dall’estero, applicando protocolli avanzati di protezione sanitaria. Nel 2021, il turismo greco è pronto ad operare con la massima sicurezza possibile, per i turisti, i dipendenti e per ogni persona che operi nel settore turistico.

Innanzitutto non è più richiesto l’isolamento (quarantena) per i visitatori provenienti dall’estero. Tuttavia, l’ingresso in Grecia sarà consentito alle seguenti condizioni:

– Presentando un certificato di vaccinazione rilasciato da un autorità competente nel paese di origine del viaggiatore.
– Al posto di un certificato di vaccinazione, il turista può mostrare un test PCR negativo effettuato fino a 72 ore prima del viaggio.
– Allo stesso tempo, massimo 24 ore prima del viaggio, ogni turista deve aver compilato l’apposito documento PLF.
– Entrando in Grecia, i visitatori saranno sottoposti a test casuali. In caso di risultato positivo, ovvero il viaggiatore sottoposto al test è malato di Covid-19, sarà temporaneamente ospitato in un hotel in isolamento. Se viene rilevato un caso positivo a seguito di un test a campione ai confini terresti, non sarà permessa l’entrata nel paese”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here