SHARE
I Laser davanti all'Accademia Navale

Livorno– Una classica libecciata livornese ha concluso la quarta edizione della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno. Tutte le regate si sono svolte regolarmente a meno di quelle programmate nell’ultima giornata di domenica 2 maggio, condizionata appunto da un forte vento di Libeccio di oltre 30 nodi con mare grosso.

I Laser davanti all’Accademia Navale

La regata di selezione zonale degli ILCA/Laser, ospitata dal CN Livorno, ha visto negli ILCA 7 il successo di Filippo Frassinetti (LNI Follonica) davanti a Stefano Carnevali (CNL, primo master) e Davide Domeneghetti (CNL). Negli ILCA 6/Radial successo di Federico Andrei (CNL), davanti ad Alessandro Fracassi (LNI Follonica) e Lorenzo Tonetti (CV Castiglione della Pescaia). Gaia Grotti (CVCP) prima femminile.
Nei 4.7 podio tutto femminile con successo di Valentina Chelli (CV La Spezia, ovviamente anche prima ragazze) davanti a Emma Maltese (CN Livorno) e Irene Sardella (LNI Follonica). Sono state disputate tre prove sabato con vento tra i 7 e 9 nodi da SSE e cielo coperto.

Per la regata dei J24 ennesimo successo dell’imbarcazione della Marina Militare ITA 416 La Superba, timonata da Ignazio Bonanno. Sul podio anche Jamaica e Deja VU. Tredici i J24 iscritti.

Si classifica al primo posto, per la regata degli Optimist (28 iscritti) la grossetana Gaia Zinali del Circolo Velico Antignano. Per la categoria Optimist Under 11, il primo posto va a Tommaso Vaccarone (SV La Spezia) per il maschile, e a Eva Querzola del Circolo Velico Torre del Lago Puccini per la categoria femminile.

Premiata inoltre presso lo Yacht Club Livorno la vincitrice della Regata Accademia Navale, la regata principe della manifestazione, su un percorso di 630 miglia. Vincitrice è risultata Blues dello Yacht Club Italiano di Antonio Maglione.
Presenti all’evento il Prefetto di Livorno, il Sindaco e l’Ammiraglio Comandante dell’Accademia.

In precedenza erano stati premiati i vincitori delle altre classi, che già avevano regatato nel precedente weekend: Ceruti-Feggi-Volpi (Tridente 16), Maremmani-Giannini (FJ), De Franceschi Manzoni (Firerace Slalom Under 17), Spanu (Firerace Slalom Under 20), Ojala II (Vele d’epoca).

L’edizione 2021 della Settimana Velica Internazionale è stata un’edizione certamente diversa dalle altre, organizzata in forma ridotta per via dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso, ma non per questo meno entusiasmante e carica di passione, amore per il mare e adrenalina per le competizioni.

Gli equipaggi che sono stati protagonisti di questa importante e prestigiosa manifestazione sportiva hanno gareggiato nel pieno rispetto delle misure sanitarie previste dai protocolli di sicurezza, dimostrando disciplina e pieno rispetto delle regole.
Ne è scaturita un’edizione probabilmente più speciale delle precedenti all’insegna dello spirito di “voler fare piuttosto che rinunciare”, così come sottolineato dall’Ammiraglio Comandante l’Accademia Navale durante le premiazioni.

L’edizione appena conclusa è stata fortemente voluta dal comitato organizzatore, composto dal Comune di Livorno, Accademia Navale e Comitato dei Circoli velici livornesi, che hanno dimostrato unità d’intenti e voglia di ripartire dopo la forzata cancellazione dell’edizione del 2020.

Con l’edizione del 2021 si è potuto altresì celebrare i 140 anni della fondazione dell’Accademia Navale con una competizione sportiva divenuta ormai tradizione attesa dalla città e da tutti i livornesi.

Partner dell’evento: Benetti, Neri Group, Marina Cala de’ Medici, DRASS,
Nautor’s Swan.

Tutte le notizie aggiornate relative all’evento sono disponibili sul sito web
www.settimanavelicainternazionale.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here