SHARE
Andy Maloney

Oporto– Dopo un’ultima giornata con il fiato sospeso va al kiwi Andy Maloney la Finn Gold Cup 2021 conclusasi oggi a Oporto. La Spagna, con il secondo posto dell’under 23 Joan Cardona, conquista l’ultimo pass olimpico per Tokyo completando così (insieme al Sud Africa) la flotta dei Finn alle prossime Olimpiadi.

Il podio della Finn Gold Cup

Condizioni difficili anche oggi alla foce del Duero, con onda formata oceanica e venti sugli 8-10 nodi. Un’autentica “lavatrice” per tutti i 52 finnisti in regata. Dopo la prima delle tre prove di giornata Joan Cardona si era anche portato al comando grazie al terzo posto in race 7 contro il 15esimo di Maloney, che si è rifatto con il quinto in race 8, mentre Cardona era ottavo e il croato Nenad Bugarin sesto, riducendo il margine per il pass olimpico a soli cinque punti.

Andy Maloney

Nella conclusiva race 9, Cardona ha quindi deciso di matchare Bugarin rinunciando alla lotta per la Gold Cup. Il miglior scarto dello spagnolo, infatti, consentiva a Cardona questa mossa. Alla fine Maloney ha ottenuto un sesto posto che gli consentiva di vincere la sua prima Finn Gold Cup.
Non male per lui, dopo aver vinto l’America’s Cup come grinder su Te Rehutai…

La gioia del maiorchino Joan Cardona per il pass olimpico

Cardona controllava il croato, finendo 28esimo mentre Bugarin era 31esimo. Scarto per entrambi e Joan Cardona che si portava a casa la qualificazione olimpica e il secondo posto alla Finn Gold Cup. Terzo l’altro kiwi Josh Junior, anche lui reduce dalla vittoria dell’America’s Cup, a conferma di quanto i finnisti siano fondamentali nella massima sfida velica mondiale.
Il campione olimpico Giles Scott ha concluso al nono psoto (16-14-16 oggi).

L’unico italiano iscritto, Matteo Iovenitti (Aniene), ha concluso al 45esimo posto, dopo il 34-42-36 di oggi.

L’Italia manca così la qualificazione olimpica nei Finn e sarà ufficialmente a Tokyo con equipaggi in sei classi su dieci possibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here