SHARE
Il Salona 37 Le Pelican in regata a Genova, suo porto d'armamento. Foto Martina Orsini

Napoli– Grave incidente alla Regata dei Tre Golfi, parte della Rolex CapriSailing Week e dell’Europeo ORC. Il Salona 37 del 2004 Le Pelican armato da Filippo Gazzerro con skipper Stefano Gnech è affondato poco a sud di Ventotene in seguito alla collisione con una nave, la Valais, lunga un’ottantina di metri in rotta tra Ponza e Napoli. L’equipaggio si è salvato a bordo della zattera di salvataggio, mentre la barca è affondata in soli tre minuti. Tutti e sette i velisti sono stati tratti in salvo dalla stessa Valis, senza riportare danni.

Il Salona 37 Le Pelican in regata a Genova, suo porto d’armamento. Foto Martina Orsini

Questo il comunicato dell’organizzazione:
“Intorno alle 02:50 di domenica, è accaduto un incidente che ha coinvolto l’imbarcazione ITA – 16373 Le Pelican che, a seguito di una collisione con una bettolina è affondata in pochi minuti. Dopo avere messo in acqua la zattera di salvataggio e imbarcato tutti i 7 membri dell’equipaggio, sono stati subito imbarcati a bordo della nave stessa, sotto il controllo della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera. Tutto l’equipaggio è stato poi trasferito a Napoli a bordo della nave.

Nessun ferito e tutto l’equipaggio di Le Pelican sta bene.

“Le condizioni erano particolarmente impegnative, con onda formata sui due metri e navigavamo di bolina mure a sinistra – ha raccontato uno dei membri dell’equipaggio che era in coperta al momento dell’incidente – a seguito di una manovra errata ci siamo trovati in pochi attimi in una situazione critica con una bettolina in navigazione tra Napoli e Ventotene a pochi metri da noi e, a quel punto, con l’impatto inevitabile. Siamo riusciti a mettere in mare la zattera di salvataggio e vedere, in meno di 3 minuti, la nostra barca andare a fondo”.

Tutti e sette i membri dell’equipaggio sono stati tratti in salvo dai marinai della nave e condotti in porto a Napoli, il tutto sotto il controllo della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera. Fortunatamente nessun ferito e tutto l’equipaggio di Le Pelican ha potuto tirare un sospiro di sollievo per una situazione che avrebbe potuto essere ben più grave. A tutto ciò, vale la pena sottolineare la giusta scelta del Comitato Organizzatore di rendere obbligatorio l’imbarco dell’autogonfiabile, benché non richiesto dalla categoria 3 delle normative di World Sailing per le dotazioni di sicurezza”.

Per quanto riguarda la Regata dei Tre Golfi i line honour sono andati, alle 13h24m15s di domenica (dopo 17h54m19s di regata), al Maxi Pendragon VI di Carlo Alberini.
A breve le classifiche overall in tempo compensato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here