SHARE

Colico– 14 equipaggi Vaurien alla loro seconda nazionale e 9 RS 500, che si stanno preparando per il mondiale che si terrà proprio a Colico, hanno disputato una tre giorni prima di allenamento e poi di regate sull’Alto Lario in occasione del Trofeo Bosatta.

Venerdì 14 la Classe Vaurien e il Circolo GEAS NBC Vela Colico hanno organizzato la seconda edizione del WStockVaurien Camp, allenamento open – aperto a tutte le classi -guidato da Mattia Saggio, Campione del Mondo Vaurien 2019 insieme a Niccolò Bertola, proprio a Colico. 

Giornata tecnica e soleggiata ma con il lago che già dava segni di nervosismo e che, nella tradizione della Classe, è stataanche un momento di socialità – distanziata e con mascherine – per condividere skill velici e racconti delle imprese di ognuno. 

Oltre al popolo dei vaurienisti, si sono uniti altri equipaggi più o meno esperti che hanno utilizzato le barche della Scuola Vela GEAS NBC e inoltre Mattia ha portato con sé 3 ragazzi juniores del Circolo Nauticlub Castelfusano di Ostia che, rafforzati da un giovane socio colichese, hanno dato vita a 2 ulteriori equipaggi, alla loro prima esperienza in regata, accanto a personaggi come il pluricampione del mondo Marco Faccenda che aveva come prodiera il DS della Classe, Manuela Bernini, il tutto con una straordinaria sinergia tra entusiasmo giovanile e cultura velica. 

La Classe intende proporre ogni hanno questo appuntamento, aperto e inclusivo, che sarà itinerante: dopo la IV zona (Bracciano, 2020) e la XV (Colico, 2021) si pensa alla II zona, magari ampliando sia la parte tecnica sia quella di socialità, in condizioni di tornata normalità dal punto di vista sanitario

Sabato e domenica la regata, a cui erano presenti 14 barche di 10 circoli velici italiani provenienti da 4 zone, è stata su 5 prove in condizioni sicuramente impegnative. Il vento ha rinforzato e se tendenzialmente aveva l’aspetto della classica Breva da sud, in realtà era alimentato dalle perturbazioni che si scaricavano sui monti attorno al lago, generando aree di diversa pressione e rotazioni improvvise da sud-ovest. 

Insomma, una palestra impegnativa per tutti: per gli equipaggi più esperti si è trattato di saper leggere tatticamente la regata, per i neofiti… cercare di arrivare al traversino finale in buone condizioni!

Faccenda/Bernini sono stati messi alla prova da Crecchi/Colombo che si sono aggiudicati la seconda run e soprattutto da Rinaldi/Grulli che hanno vinto la quarta e la quinta.

Alla fine la classifica ha visto Marco Faccenda e Manuela Bernini del Circolo Nautico Quercianella aggiudicarsi la prima piazza assoluta, le classifiche Master, Supermaster e misto; secondi Stefano Grulli e Filippo Rinaldi (Circolo Nautico Fanese “Viviani”); terzi Niccolò Coltelli e Leonardo Nesi(Circolo Canottieri Solvay Rosignano). Primi juniores Matteo Graziani (Classe 2008) e Tommaso Battaglia (Classe 2009!) del Circolo Velico Torre del Lago Puccini.

Memorabile la sfida fra i due equipaggi con i loro meravigliosi Vaurien di legno “Star Wars” con Francesco Ciampinelli e Francesca Malesani di Castiglioncello e “Veronica” con Antonio Giovenzana e Raffaella Fumagalli del GEAS NBC di Colico.

“Sono felicissimo di tornare a Colico – dice Mattia – uno splendido campo di regata a cui sono affezionato, per una regata davvero impegnativa, partita con qualche attenzione di troppo ma poi che ha sviluppato tanto agonismo. Abbiamo seguito tutti non solo durante l’allenamento ma anche durante i due giorni di regata con briefing, video in acqua e debriefing… e poi ho voluto far provare anche ai miei ragazzi l’atmosfera magica di regatare in mezzo alle montagne!”

“Il Circolo esiste dal 1974 – spiega Raffaella Fumagalli, Presidente GEAS NBC Vela Colico – e da quasi cinquant’anni ha sempre portato avanti l’idea di una vela aperta a tutti, che insegnasse a divertirsi prima ancora che regatare, dove saper andare in barca fosse una cultura condivisa, esattamente come è nello spirito vaurienista. La nostra Scuola Vela ha adottato il Vaurien ormai da moltissimo tempo e davvero è una barca dalle infinite possibilità: dal primo “Barche in acqua!” fino ad affrontare condizioni come quelle di questi giorni, sviluppando competitività e skill velici avanzati. Eppure il Circolo, grazie alla passione dei suoi soci, ha una straordinaria storia anche di eventi top nel mondo velistico. Regate nazionali, ma anche il Mondiale Vaurien nel 2019, quello Flying Junior che ci sarà nel 2022 e, soprattutto, il mondiale RS 500 quest’anno; insieme a PerSport, che ha una particolare attenzione al mondo giovanile e agonistico, stiamo cercando di portare sull’alto Lario un nuovo evento dagli alti valori tecnici ma anche capace di valorizzare il territorio. Per l’RS 500 World Championship ci aspettiamo a Colico circa 70 equipaggi con tanti equipaggi internazionali ma anche tantissimi appassionati presenti, con tanto di piccolo villaggio sportivo per accogliergli. Con la vela riparte lo sport e riparte lo stare insieme!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here