SHARE

Powered by:

Sail GP 350

Caorle– Va in archivio la 47^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal 29 maggio al 4 giugno 2021 dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio.

Edizione veloce, impegnativa, dominata dal vento che non è mai mancato lungo le cinquecento miglia del percorso da Caorle alle Isole Tremiti e ritorno, passando per Sansego in Croazia.
Scirocco, bora, raffiche di vento oltre i venticinque nodi, onda formata lungo la costa e pochissimi cali di vento, accolti quasi come un benefico momento di riposo: questa edizione ha messo a dura prova barche ed equipaggi, lasciando sulla sua scia qualche rottura di attrezzatura che ha costretto al ritiro anche scafi quotati per la vittoria.

Fulcrum III. Foto Carloni

I vincitori assoluti di questa edizione, al calcolo dei tempi compensati ORC X2 sono Massimo Juris e Pietro Luciani con il loro X37 Gecko, che si aggiudicano anche il Trofeo Challenge delle Vittorie riservato alla Line Honour X2 e la classe C.
Soddisfatto Massimo Juris alla lettura delle classifiche “Siamo felici. Era la mia nona 500×2, negli anni ho fatto due secondi assoluti, dei primi di classe e vari podi, ma questa volta abbiamo veramente vinto la 500×2. Un’edizione impegnativa, con vento fresco durato molte ore, bisognava essere in forma e concentrati sulla conduzione della barca. Tra tanti forti avversari vorrei menzionare il piccolo Boomerang, Farr 30 che dopo aver volato in poppa verso le Tremiti ha risalito il vento di bolina senza farsi staccare per molte ore, prima di essere costretto al ritiro da un’avaria. Le scelte tattiche alla partenza e subito dopo le Tremiti sono state determinanti e Pietro è stato di grande aiuto. Dopo aver vinto tutte e tre le regate d’altura 2021 del Circolo Nautico Porto Santa Margherita, siamo la barca da battere!”.

La classifica ORC X2 Overall vede in seconda posizione Tasmania, First 40.7 di Antonio Di Chiara-Walter Svetina e terza piazza per Tokio, J99 di Massimo Minozzi-Andrea Da Re, due coppie affiatate che hanno combattuto fino all’ultimo bordo per la piazza d’onore.

Nella categoria ORC XTutti si impone la toscana Muzyka 2, X442 di Simone Taiuti vincitori anche della classe B e del Trofeo Challenge Super Atax riservato al migliori risultato in compensato per gli equipaggi.
“Erano ormai due anni che con Muzyka2 volevamo venire a Caorle per partecipare a questa storica regata che ogni velista appassionato di altura dovrebbe avere nel suo curriculum. Siamo rimasti impressionati dalla perfetta organizzazione dell’evento e dall’accoglienza e gentilezza degli organizzatori.”

Così l’equipaggio toscano alla lettura delle classifiche “Il risultato è sicuramente importante in vista del Campionato Italiano Offshore, ma la cosa più bella è stata quella di aver ancora una volta affrontato le quasi 78 ore di navigazione con un gruppo di amici condividendo emozioni, senza mollare un attimo la concentrazione e senza risparmiare l’impegno. Partiti con qualche difficoltà per delle coperture, ci siamo trovati nelle ultime posizioni al cancello. A Sansego siamo passati ottavi ed il calo di vento successivo ha raggruppato un po’ tutte le barche. Verso le Tremiti ci siamo tenuti a sinistra della rotta e nella impoppata successiva, dove abbiamo tenuto sempre il massimo della tela a riva con numerosi cambi di gennaker, abbiamo recuperato diverse posizioni passando dopo Fulcrum e appena avanti a Give Me Five.

Poi bolina dura fin quasi a Sansego dove Give Me Five ci ha superato e, dopo aver affrontato un forte di calo di vento vicino a Porer abbiamo navigato fino all’arrivo con un vento al traverso. Ringrazio il mio equipaggio, un gruppo di amici che vivono il mare e la competizione con passione: Marco Scala, skipper, Valter Pretelli, navigatore e analista meteo, Alessandra Goli, unica donna dell’equipaggio con doti tecniche e umane rare, Andrea Attucci randista, Rosario Vannucchi prodiere indistruttibile e Filippo Roppo, giovane velista di Pordenone inserito per l’occasione in equipaggio.”

Muzyka 2. Foto Carloni

Il podio ORC XTutti Overall vede al secondo posto Fulcrum III di Marek Chatrny, primo assoluto al traguardo e vincitore del Trofeo Pellegrini Line Honour e terza Give me Five di Massimo Pagliarin, timonata da Giovanni Bressan.
In classe ORC C vittoria per Super Atax di Marco Bertozzi e nella classe Multiscafi, Namaste di Klaus Zwirner-Carolina Flatscher, vincitori anche del Trofeo Challenge Leonardo Bronca per il miglior risultato della coppia più giovane.

Dopo l’arrivo di Catina 4 di Gabriele Spaggiari alle 06:23 di venerdì 4 giugno festeggiati con un Magnum di prosecco Soligo, Trofeo Never Give Up per la tenacia e la determinazione, a Caorle si lavora per organizzare la Cerimonia di Premiazione, che si terrà domani sabato 5 giugno alle ore 19.00 nella centrale Piazza Matteotti. Un momento per ritrovarsi, scambiarsi qualche racconto di mare con qualche limitazione dovuta all’emergenza pandemica, ma con il piacere di poter vivere finalmente un piccolo evento in presenza, all’aperto.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2021 è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, Marina Sant’Andrea, Pellegrini Gruppo, Cantina Colli del Soligo, Wind Design, Up Wind by Aurora, Dial Bevande, Antal, Vennvind e Trim.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here