SHARE

Rosignano Solvay- Una splendida giornata di ponente sui 10 nodi con onda lunga e formata ha salutato l’esordio della classe Rs 21 sul Tirreno. Accolta con la consueta ospitalità toscana nella Marina Cala de medici, la classe ha ricambiato con lo spettacolo in acqua riuscendo a concludere ben quattro prove. Un ringraziamento sentito va all’Ammiraglio Stefano Porciani, presidente dello Yacht Club Cala de Medici.

Confermando quanto già mostrato a Rimini l’equipaggio di Beyond Freedom (Gianluca Grisoli, Andrea Casale, Federica Salvà e Giorgio Tortarolo) ha chiuso la prima giornata in testa alla classifica provvisoria con sei punti; lo stesso punteggio di Stenghele (Pietro Negri, Cristian Ferro, Enrico Tonda e Giovanni Meloni). Per entrambi gli equipaggi due primi e due secondi, ma chi aveva ottenuto il miglior risultato nell’ultima regata disputata guidava la classifica provvisoria.

Tanta generosità di Eolo, purtroppo non si è non si è ripetuta nella seconda giornata passata ad attendere una termica che non è mai arrivata.

Per fortuna domenica il Maestrale si è presentato con una buona dose di vivacità che lo ha portato fino a superare i dieci nodi dopo un inizio attorno ai sei: abbastanza per poter completare tre regate e avere così un totale di sette prove con uno scarto. I due contendenti della prima giornata non hanno dominato allo stesso modo, ma sono stati ugualmente protagonisti nella battaglia per la vittoria finale. Sotto un cielo coperto con una temperatura piacevole Grisoli e Negri si sono controllati cercando sempre l’occasione buona per smarcarsi dall’avversario. Il vantaggio conquistato nella prima giornata di regate li aveva resi sostanzialmente irraggiungibili dagli altri concorrenti.

Dopo sette regate l’ha spuntata Beyond Freedom capace di vincere una delle tre prove conclusive. Comunque per Stenghele un ottimo secondo posto che migliora il quarto di Rimini. Protagonista della giornata conclusiva è stato Gioia (Carlo Brenco, Carlo Fracassoli, Nicolas Dal Ferro e Stefano Nicoli) che ha messo a segno due primi. Un equipaggio che già a Rimini aveva dimostrato il suo valore chiudendo al secondo posto, ma un finale così brillante non è stato sufficiente per salire sul podio dove al terzo posto troviamo Asante Sana (Claudio Dutto, Fabio Zeni, Guido Gallinaro e Federico Benini Floriani) brillante esordiente nella classe Rs21.
Tra i nuovi amici derlla classe Rs21 si è messa in evidenza anche Federica Archibugi su Wasabina in equipaggio Matteo Morellina e Matteo Strappati che ha vinto la classifica Coynthian davanti a Ciode Zero Digital di Vincenzo Liberati e Frizzo di Stefano Righini.

Ora Beyond Freedom si trova al primo posto nella classifica della Rs21 Cup il Challenge che verrà assegnati al termine della stagione. Al secondo posto Stenghele a pari punti con Gioia.
Appuntamento ora per il campionato italiano a Gargnano dal 24 al 26 settembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here