SHARE

Malcesine– Dopo il secondo giorno del Mondiale Moth a Malcesine si consolida la leadership dei due Australiani Tom Slingsby
ed Iain Jensen, che si stanno dimostrando una spanna sopra la flotta. Slingsby, oro olimpico Laser nel 2012, ha vinto addirittura tutte e sei le prove disputate nella sua batteria. Jensen ha ottenuto cinque primi e un quarto posto.

Foto Martina Orsini

Ruggero Tita, oro olimpico a Tokyo, è il migliore dei timonieri italiani con la sua settima posizione. Seguono Simone Salva’, ottavo, e Francesco Bruni, decimo.


Ieri alla Fraglia Vela Malcesine, sulla sponda veneta del Lago di Garda, per il Campionato del Mondo Moth “Redoro Frantoi Veneti” si sono appunto disputate 6 prove, prima partenza alle ore 13:30, con un’Ora tesa intorno ai 14 nodi; come la prima giornata si sono svolte 2 regate della flotta Blu, 3 della Gialla, ed un’ultima della Blu.

Nonostante le flotte risorteggiate, il risultato è rimasto il medesimo: due performance imperiose da parte degli Australiani Tom Sligsby e Iain Jensen. La flotta Gialla ha visto ancora una volta in cima alle classifiche dopo 3 prove Tom Slingsby dall’Australia, con 3 primi posti con ampio margine sui secondi. Secondo nella medesima flotta è Kyle Langford, Australia, seguito dal velista francese Aymeric Arthaud. Nella flotta Blu troviamo al primo posto Iain Jensen, Australia; secondo Paul Goodison, Inghilterra e terzo, sempre dall’Australia, Nathan Outteridge.

Tom Slingsby: “Un’altra giornata perfetta sul Garda, con 10-14 nodi bellissimi di Ora. Avevo buona velocità e sono contento di aver vinto tutte e 3 le prove; non ci sarei riuscito però senza Luke Parkinson che mi ha riparato una cinghia dopo la seconda regata”.

La giornata si conclude in bellezza alla Fraglia Vela Malcesine con la “Persico Fly40 Gala Dinner”, evento sociale per chiudere questa fase di qualificazioni del Campionato del Mondo Moth “Redoro Frantoi Veneti”.

Oggi giornata di riposo per gli atleti; si riprenderà domenica 5 Settembre con l’inizio delle finali che decreteranno il campione del mondo di classe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here