SHARE
Un momento del lve show di INEOS Britannia. Da sinistra Ratcliffe e Ainslie

Powered by:

Londra– Si stringe sempre di più il legame tra l’America’s Cup e la Formula 1. E’ di questo pomeriggio, durante il live show di INEOS Britannia, l’attesa conferma della partnership tra il team britannico guidato da Sir Ben Ainslie e Jim Ratcliffe e il Mercedes AMG Petronas F1 Team.
Secondo quanto pubblicato da Sail-World, la Red Bull, rivale del team Mercedes AMG in F1, starebbe poi per supportare l’ancora non annunciata, ma probabile, campagna di Alinghi per la 37th America’s Cup.

Un momento del lve show di INEOS Britannia. Da sinistra Ratcliffe e Ainslie. Il secondo da destra è Toto Wolff di Mercedes AMG Petronas F1 Team

L’annuncio è arrivato dagli stessi Ainslie e Ratcliffe, insieme a Toto Wolff, patron del Mercedes AMG Petronas F1 Team.

INEOS Britannia ha annunciato anche l’ingaggio di Martin Fischer come Head Designer, capo progettista, del team. Fischer, di nazionalità tedesca, proviene da Luna Rossa Prada Pirelli, con cui ha preso parte alla 36th America’s Cup.
Da registrare anche la “promozione” di Giles Scott nel team dirigenziale di INEOS Britannia guidato da Ben Ainslie. Dopo aver vinto a Tokyo il suo secondo Oro olimpico nei Finn, Scott ritorna quindi subito all’America’s Cup.

Martin Fischer

Martin Fischer ha spiegato durante lo show come “Il vantaggio attuale del defender Emirates Team New Zealand consiste soprattutto nella capacità di individuare quali sono gli aspetti chiave del progetto AC75 e di lavorare assiduamente sul loro miglioramento costante, assicurando così un vantaggio sugli sfidanti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here