SHARE

Powered by:

Valencia– Arrivano nuove conferme sul ritorno di Valencia come sede possibile per la 37th America’s Cup nel 2024. La stampa valenciana, tramite il quotidiano della capitale del Levante Las Provincias, ha riportato di un incontro tra il governo della città e i media locali, in cui si è chiarito che la candidatura c’è e che sono in corso trattative informali tra il defender Emirates Team New Zealand, il governo valenciano e quello centrale di Madrid. Secondo quanto riportato da Las Provincias, il vice sindaco di Valencia Sandra Gomez ha dichiarato che Valencia “E’ in attesa che ci sia presentato uno studio rigoroso e serio sulla celebrazione dell’America’s Cup”.

Il Port America’s Cup e la Marina Real di Valencia. Courtesy Google Earth

Come spesso accade in Spagna, la questione è già oggetto di polemica politica tra il governo centrale, a guida centro-sinistra con leader Pedro Sanchez del PSOE, quello valenciano, con Joan Ribò i Canut sindaco di una giunta valencianista di centro sinistra, e l’opposizione di centro-destra guidata dal Partido Popular.
“Il Partido Popular”, ha detto la Gomez, “si è messo a esigere che dovremo ospitare l’America’s Cup. Nel 2021 abbiamo finito di pagare i debiti dell’edizione 2007. Questo Governo ha già pagato un’edizione della Coppa. Dovranno entrare in gioco investitori privati. Il settore pubblico ha già fatto uno sforzo condiderevole”.

Chiaro il messaggio. In uscita dalla pandemia difficilmente si potranno giustificare investimenti pubblici per un evento sportivo, ma invece sarà possibile mettere a disposizione le infrastrutture, che Valencia ha già con il suo Port America’s Cup ampio e funzionante, se ci saranno degli investimenti privati che, secondo quanto risulta a Fare Vela, sono in effetti oggetto delle attuali trattative tra città, Madrid e il defender.

Il Port America’s Cup di Valencia nel 2007, quando Alinghi difese la Coppa contro TNZ. Foto americascup.com

La stessa area del Port, d’altra parte, è già stata oggetto di investimenti privati a opera del Gruppo Mercadona, con l’Università economica privata EDEM che sorge attgualmente sul lato nord del bacino, dove nel 2007 operavano le basi di Oracle Team USA, +39 e Shosholoza. Le basi del lato sud sono tutte ancora intatte. Le condizioni meteo di Valencia sono ideali per le regate, anche per gli AC75 foiling.

Un annuncio sulla sede della 37th America’s Cup nel 2024 è atteso entro il 17 novembre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here