SHARE
ROSSKO, Sail no: GBR880X, Owner: Timofey Zhbankov, Skipper: Timofey Zhbankov, Model: JPK 10.8, Country: RUS, Class 6

Powered by:

Malta– La Rolex Middle Sea Race del Royal Malta Yacht Club si appresta a vivere una delle edizioni più attese della sua lunga storia. Con 120 barche iscritte, la più dura e affascinante regata del Mediterraneo partirà sabato 23 ottobre, alle 10:30 (diretta streaming anche su Fare Vela), per le consuete 609 miglia dalla Grand Harbour di Malta fino alla Marsamxett Harbour dopo aver navigato attorno alla Sicilia e alle sue isole minori. Una regata che, alla sua 42esima edizione, ha subito riportato una flotta altamente competitiva sulla linea di partenza, scandita dai colpi di cannone della Salute Battery della Valletta.

ROSSKO, Sail no: GBR880X, Owner: Timofey Zhbankov, Skipper: Timofey Zhbankov, Model: JPK 10.8, Country: RUS, Class 6

A rischio anche il record della regata, grazie alla presenza di super racer come il ClubSwan 125 Skorpios affidato a Fernando Echavarri, il 100 piedi Comanche con Mitch Booth skipper, il 26 metri sloveno Way of Life e il solito Rambler 88, ancora detentore dal 2007 del record con 47 ore, 55 minuti e 3 secondi.

Il ClubSwan 125 Skorpios

Tra i multiscafi torna anche Giovanni Soldini con Maserati Multi 70, vincitorer della scorsa edizione, che se la dovrà vedere con avversari quotati come gli altri due MOD 70 Argo e Mana di Riccardo Pavoncelli o il 24 metri francese Ultim’Emotion 2.

Accesissima al solito la lotta per la vittoria overall in handicap IRC. Al vincitore andrà lo splendido Rolex Middle Sea Race Trophy.

La flotta italiana, come da tradizione, è la più numerosa tra le 16 nazioni presenti. Sono infatti ben 24 gli yacht con il tricolore a poppa.

In ordine alfabetico (secondo la entry list a oggi):

Alfa, Giro 34 OD, Locci (ITN BUccari Sezione Vela)
Allegro Appassionato, First 41 S5, Bettiol Furlan (CV Fiumicino)
Amapola 2, Sun Odissey 40, Maviglia (CV Fiumicino)
Ars Una, Adria FY 49, Cafaro
Atame, Bisotto (double Handed)
Catina 4, Hanse 311, Spaggiari (Nonsolovela)
Chestress, J109, Petti
Duffy, Dufour 34e, Calvi (LNI Pozzuoli)
Fra Diavolo, Mylius 60, Addessi (YC Gaeta)
Joy, J122, Cascino-Fornich (Centro Velico Siciliano)
Libertine, Comet 45R, Paolucci (RMYC)
Lima, Giro 34, Cerina (CN La Caletta)
Lisa R, Ker 46, Di Vincenzo (CV La Scuffia)
Lupa of the Sea, Baltic 78, del Maestro
Mana, MOD 70, Pavoncelli (CRVI) Multiscafo
Maserati Multi 70, MOD 70 foiling, Soldini, Multiscafo
Minimole, Neel 47, Fumagalli, Multiscafo
Muzyka 3, X-442, Taiuti/Scala
Orsa Maggiore, proto, Cozzo (Marina Militare)
Preferisco, Azuree 40, Ballerini
Renoir, Grand Soleil 40, Pellehgrini (DNS Sistiana)
Tevere Remo Mon Ile, Fisrt 40, Catalano (RCC Tevere Remo)
Ultravox, X332 Sport, Fonti (CN Livorno) Double Handed
Verve Camer, Comet 50 carbon, Greco (CV Le Sirene Gallipoli)

La partenza sarà data come da tradizione per flotte di classe, a partire dalle 10:30 di sabato 23 ottobre.
Per domani mercoledì è in programma la Yachting Malta Coastal Race, warm up della regata maggiore che prevede una rotta tra Malta, Gozo e Comino. Una quarantina le barche iscritte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here