SHARE

Riva di Traiano- A Riva di Traiano sono andate in scena due bellissime e divertenti giornate di vela per il locale Invernale.

Condizioni difficili, ma si sono portate a casa ben tre prove, che hanno dato il vero start all’Invernale di Riva di Traiano e generato una classifica così avvincente da rendere impossibile, al momento, qualsiasi tipo di pronostico. Nella classe Regata in IRC, la classe regina, tre barche sono a pari merito in vetta alla classifica: Athyris&C, Grand Soleil 43B di Piergiorgio Nardis, Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano, Duende Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti. Tutti hanno vinto almeno una prova e guidano la classifica con 8 punti. Ma Ars Una, Mylius 15E25 di Vittorio Biscarini, con tre terzi posti consecutivi, segue a 9 punti. Per la potente e velocissima barca azzurra, che paga tanto al ratinng, due giornate entrambe convincenti hanno mostrato la sua forza sia con i venti leggeri sia in condizioni difficili.

Sabato si è disputata la giornata di recupero per la classe Regata in una giornata assolata e con un vento di scirocco leggero tra i 7 e gli 8 nodi che è poi girato a sud scendendo anche di intensità. Dopo una prima prova vinta da Tevere Remo Mon Ile su Duende e Ars Una, gli equipaggi erano convinti di rientrare in porto ma il Presidente del Comitato di Regata Fabio Barrasso ha chiamato una seconda prova, che è stata poi portata a termine, pur dovendosi interrompere anticipatamente alla seconda boa di bolina. Ne usciva vittoriosa Duende, seguita da Athyris&C e Ars Una.

La terza prova, domenica, era di tutt’altro tenore e tra nuvole e scrosci di pioggia, era Athyris&C ad apporre il proprio sigillo, seguita da Tevere Remo Mon Ile e Ars Una. Della classifica in IRC abbiamo già detto, mentre quella in ORC dopo tre prove vede in testa Athyris&C con 4 punti (2-1-1), seguita da Tevere Remo Mon Ile con 10 punti (1-6-3) e Ars Una con 11.5 punti ( 5.5-4-2).

Per i Crociera una sola prova domenica sotto la pioggia vinta da Soul Seeker, X362 Sport di Federico Galdi, seguito da Randagia, First 31.7 di Francesco Borghi, e da Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua. In classifica Generale Soul Seeker (1-1-1) precede Malandrina (2-2-3) e Randagia (3-4-2). Nella Coastal Race, che ha regatato verso Capo Linaro per una decina di miglia, continua il dominio di Fahrenheit, Comet 38S di Giuseppe Massoni che guida la classifica generale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here