SHARE

Powered by:

Mascate– Oman Sail dopo i Mondiali Nacra e 49er ospita da oggi il Mondiale del singolo femminile ILCA 6 (ex Radial). Il programma prevede che le regate si svolgano ogni giorno, fino al 6 dicembre 2021 presso il Barceló Mussanah Resort, quando avranno luogo anche la cerimonia di premiazione e di chiusura. Le competizioni maschili e femminili si svolgeranno contemporaneamente. Quello che si apre domani è il primo Campionato del mondo per la flotta olimpica femminile sulla rotta verso le Olimpiadi di Parigi 2024.

Federica Cattarozzi. 2021 ILCA 6 (Radial) World Championship, Al Mussanah, Practice racing. Oman, 29 November – 6 December 2021 © Sander van der Borch / Lloyd Images / Oman Sail

Sono tre le atlete italiane presenti: le gardesane Chiara Benini Floriani (Guardia di Finanza/FV Riva) e Federica Cattarozzi (CV Torbole) più la toscana Matilda Talluri (Guardia di Finanza/CN Livorno). A loro si aggiunge Alessia Palanti, che regata per la Repubblica Ceca pur essendo totalmentre gardesana per formazione velica.
Sono 64 da 31 nazioni le timoniere presenti.

Dopo le Olimpiadi, la flotta ILCA 6 si è riunita per la prima volta ai Campionati Europei 2021 a Varna in Bulgaria, dove la polacca Agata Barwinska (6a nel ranking mondiale) ha conquistato il titolo continentale, con Maxime Jonker (NED) e Vasiliea Karachaliou (GRE) a completare il podio. Tutte e tre sono presenti in Oman.

Atleta di punta della rassegna iridata, la campionessa olimpica danese Anne-Marie Rindom. La danese, che è anche candidata al premio Velista Mondiale dell’Anno sarà ovviamente determinata a chiudere il suo anno eccezionale con un ulteriore titolo al Campionato del Mondo ILCA 6.

La giovane Chiara Benini Floriani ha dichiarato: “Domani inizia il mio primo campionato del mondo assoluto, sono molto emozionata ma anche determinata a portare a casa un bel risultato per coronare una stagione molto lunga ma con diversi successi. Siamo pronti!”

Il tecnico è il salernitano Egon Vigna, che alla vigilia del mondiale ha dichiarato: “Sono presenti tre atlete, tutte molto giovani. A parte Matilda Talluri, le altre due Chiara Benini Floriani e Federica Cattarozzi sono alla prima esperienza in un campionato iridato. Essendo al squadra molto giovane è evidente che siamo qui per fare esperienza, anche se speriamo in risultati che siano in linea con quanto fatto dalle ragazze finora. Delle buone aspettative ci sono, anche se una prima partecipazione a un mondiale è sempre molto particolare, tutto può succedere. E’ molto importante per noi verificare la solidità delle atlete in una regata così importante. Ovvio che il ritorno in barca della danese Anne-Marie Rindom, campionessa olimpica che della belga Emma Plasschaerte, il livello della regata si è alzato rispetto all’Europeo in Bulgaria.” Quanto al campo di regata Vigna ha spiegato: “Le condizioni qui in Oman sono quelle che ci aspettavamo, finora di vento leggero e anche per il campionato sono previsti venti medio/leggeri. La temperatura è intorno ai 30 gradi, caldo ma sopportabile. Ottima l’organizzazione dell’evento da parte di Oman Sail. Il programma prevede sei giorni di regata, dal 1 al 6 dicembre.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here