SHARE

Napoli– Il Circolo Savoia apre le porte a 250 velisti di tutto il mondo per la XXVIII edizione del Trofeo Marcello Campobasso di vela, al via domattina con la cerimonia dell’alzabandiera (ore 10, banchina Santa Lucia). Dopo un anno di stop imposto dalla pandemia, si rivedonoa Napoli i giovanissimi skipper della classe Optimist, in regata fino a giovedì 6 nelle acque del golfo.

Le nazioni rappresentate, oltre all’Italia, sono Cipro, Croazia, Finlandia, Israele, Repubblica Ceca, Slovacchia, Svezia, Tailandia e Turchia. I velisti hanno tutti tra i 9 ed i 15 annisono arrivati in città con le famiglie e allenatori per una manifestazione che unisce sport e turismo, nel pieno rispetto delle limitazioni anti pandemia.

Oltre al Trofeo Campobasso, si assegneranno il Trofeo Unicef, al vincitore della Divisione B, i più giovani fra i giovani (9-10 anni); la Coppa Branko Stancic, riservata al concorrente che viene da più lontano; la targa Irene Campobasso alla prima classificata femminile; e la targa Laura Rolandi, al circolo italiano che abbia conseguito il miglior punteggio totale di squadra.

Il Trofeo Campobasso è organizzato in collaborazione Marina Militare, Associazione Italiana Classe Optimist e V Zona FIV. Main sponsor dell’edizione 2022 sono Ala e Fondazione Banco di Napoli. Official sponsor: Ferrarelle, Fondazione Cultura&Innovazione, Orange Sails, Sea Office e Zoomiguana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here