SHARE
Il porto di Malaga

Powered by:

Malaga– La città andalusa di Malaga fa sul serio e si candida espressamente a ospitare la 37th America’s Cup. Lo conferma nel suo blog il giornalista specializzato spagnolo Jaume Soler, che riporta formalmente quanto si era già intuito nelle scorse settimane, ovvero che la candidatura spagnola non riguarda più solo la già nota e collaudata Valencia ma anche Malaga, capitale turistica della Costa del Sol.

Il porto di Malaga

Le condizioni meteorologiche, con temperature sempre miti, e di vento di Malaga si prestano perfettamente a ospitare un’America’s Cup, mentre per le infrastrutture si potrebbe adattare una parte del porto commerciale della città andalusa.
La 37th AC è prevista nel 2024, ma già dall’inizio del 2023 i cinque team a oggi conosciuti (il defender ETNZ e gli sfidanti Luna Rossa, American Magic, Alinghi e INEOS Britannia) si istallerebbero nella sede prescelta.

Soler riposta le parole del sindaco di Malaga, Francisco De la Torre, che ha espressamente parlato della candidatura con queste parole:
“Ospitare l’America’s Cup equivale ad avere un evento ad alto rendimento economico in cambio di un’investimento moderato in infratrutture. Gli emissari del defender ETNZ sono rimasti molto colpiti dalla combinazione di ubicazione strategica, clima, regime di venti, cultura e storia, infrastrutture, collegamenti, qualità e capacità ricettiva di Malaga”.

Il sindaco di Malaga ha anche dichiarato che la città sta trattando con alcuni investitori privati per diminuire lo sforzo pubblico richiesto per ospitare la Coppa.
Ricordiamo che Grant Dalton e il suo team richiedono un fee di 50 milioni di dollari per ospitare l’evento.
Ovviamente, come sempre in Spagna, occorrerà anche valutare gli equilibri politici tra la alcaldia di Malaga (in mano al Partido Popular) e il Governo centrale di Madrid (in mano a PSOE).

Malaga si somma quindi a Valencia, alla saudita Jeddah e all’irlandese Cork nella corsa a ospitare la 37th America’s Cup. La scelta definitiva del defender (con una piccola chance ancora per Auckland) è attesa entro la fine del marzo 2022.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here